Film News

Kung Fu Panda 3 vietato in una scuola materna per “Propaganda Gender”

La notizia ha dell’incredibile! A Perugia una scuola materna ha vietato la visione del film “Kung Fu Panda 3” ai propri alunni “a seguito della protesta di qualche genitore cattolico integralista”.

Secondo quanto riportato dai quotidiani locali, la protesta è nata in seguito alle dichiarazioni del giornalista ultra cattolico Mario Adinolfi che accusava il film della Dreamworks di “propaganda gender”.

Il sito Omphalos riporta così: “La scuola dell’infanzia Alfa Beta Gamma di Ponte d’Oddi a Perugia, che aveva organizzato una gita al cinema per portare i bambini a vedere il nuovo cartone animato della Dreamworks Kung Fu Panda 3, ha ricevuto proteste da parte di qualche genitore che sosteneva che il film fosse “pro gender” e ha deciso di annullare la gita, sostituendo la visione del film con un altro.”

In realtà nel film il Panda protagonista ritrova il suo padre biologico, dopo essere stato cresciuto dal padre adottivo.

Sulla questione è intervenuto anche Fabio Volo, doppiatore del Panda Po, che a RadioDeejay ha litigato con Adinolfi:

Tu hai delle patologie che hanno trovato nella religione una casa confortevole, ma tu devi fare delle terapie o prendere degli psicofarmaci.Tu non sai il danno che fai alle persone. tu stai dicendo che uno che cresce un figlio non è un padre perché biologicamente non vale, che cazzo è un vitello?

Fonte: PerugiaToday

Commenti

Commenti

About the author

Andrea Bellusci

Andrea Bellusci

Sono un appassionato di Serie tv, videogiochi, cinema e fumetti che ha deciso di riversare le sue passioni su Facebook e Youtube!!