Articoli

TOP 10 dei Videogiochi nel 2016

Dopo aver avuto modo di approfondire le uscite videoludiche più interessanti del 2017, è però ora di mettere una pietra sopra il 2016 e indicare quindi quali sono secondo noi i migliori giochi usciti durante l’anno. Il 2016 per il mondo videoludico è stato parecchio interessante ma, come abbiamo già avuto modo dire, non c’è stato in realtà un vero e proprio “gioco dell’anno”. In generale il livello qualitativo dell’anno è però medio-alto, ed è quindi riflettendo attentamente sui vari prodotti rilasciati che abbiamo stilato l’elenco dei nostri migliori 10 giochi del 2016.

Stilare una classifica fra generi così differenti è stata cosa molto ardua, e ci teniamo a dire che tutti questi 10 giochi ci sono piaciuti molto, e meritano di essere considerati “gioco dell’anno”! Non focalizzatevi troppo sulla classifica e sulla posizione di ogni gioco.

10- Pokèmon Sole e Luna

Pokémon Sole e Luna

Molti non saranno con noi d’accordo, e ne siamo consapevoli. Il nuovo gioco Pokémon, come al solito presente in due versione (Sole e Luna), è stato rilasciato dopo mesi e mesi di leak e indiscrezioni. Pur essendo un titolo più semplicistico su alcuni frangenti rispetto a molti altri predecessori, possiamo comunque trovare interessanti sfide e picchi di difficoltà, ma soprattutto la stessa longevità e lato-collezionistico da sempre marchio di fabbrica dei giochi Pokémon. Su Nintendo 3DS, se amate questo straordinario e longevo brand, avrete sicuramente già fra le mani Pokémon Sole e Luna, pronti a raccoglierli tutti e completare il Pokédex delle esotiche isole di Alola.

9- Inside

Inside

Non lo conoscete? E’ la rappresentazione più nota e conosciuta del panorama “indie” nell’anno che stiamo ormai per salutare. Inside, sviluppato dagli stessi geniali sviluppatori di LIMBO, è un platform particolare e a tinte molto cupe e oscure. La storia in Inside è nascosta e criptica, lasciando al giocatore l’interpretazione dei fatti che vengono vissuti a schermo. Uscito in esclusiva sulle piattaforme Microsoft, è stato poi reso disponibile anche su PlayStation 4. Se amate il genere platform e le tinte così cupe e misteriose, Inside è per voi più che consigliato. Inoltre è venduto a prezzi abbastanza contenuti. Non avete alcuna scusa!

8- Ratchet & Clank

Ratchet

Una delle serie più amate è quest’anno tornata a far ridere e divertire nuovi e vecchi fan. Ratchet & Clank sono tornati col loro carico di coraggio e simpatia, grazie al reboot sviluppato da Insomniac Games. Fra la quasi indifferenza generale, questo titolo ha però convinto critica e pubblico riuscendo nel suo intento, ossia portare un titolo della scorsa generazione su quella attuale. Non è stato facile, ma il risultato è assolutamente da lodare e su Ratchet & Clank vi aspettano moltissime ore di divertimento. Piccoli mondi esplorabili con tante attività secondarie, e collezionabili da raccogliere, uniti a una storia simpatica, colorata e divertente. Non fatevi sfuggire Ratchet & Clank, oggi si trova facilmente anche sotto i 20 Euro, in esclusiva su PlayStation 4.

7- The Last Guardian

the-last-guardian-e3-140199

No, non stiamo scherzando! Quest’anno è finalmente arrivato The Last Guardian, un titolo a suo modo entrato nella storia ancora prima di essere rilasciato. Annunciato per PlayStation 3, il gioco è del tutto scomparso dalle scene per anni, per poi riapparire improvvisamente all’E3 2015 fra lo stupore generale. Il gioco di Ueda non si discosta troppo per meccaniche e comparto “emotivo” dalle altre creazioni dello studio come Shadow of the Colossus e Ico, altri due giochi entrati nella Leggenda del media che amiamo così tanto. In The Last Guardian si racconta di una strana amicizia e di un viaggio. Ma a viaggiare è in realtà il nostro cuore e le nostre emozioni, perché The Last Guardian tocca le stesse corde perfette e sinuose che abbiamo già potuto sentire con Shadow of the Colossus, e se amate questo genere di esperienze avete trovato il gioco del vostro 2016. Si, c’è qualche problemino tecnico purtroppo. Speriamo venga presto risolto.

6- Forza Horizon 3

forza horizon trucchi

Il genere dei giochi automobilistici ha una nuova pietra miliare. Forza Horizon 3 ha sbaragliato la concorrenza, ed è a tutti gli effetti la migliore espressione di tecnica e simulazione oggi sul mercato. In esclusiva su Xbox One e PC, il titolo racing sviluppato da Playground offre centinaia di ore di puro divertimento adrenalinico, e l’elevato numero di vetture è un grande punto di forza, unito al sistema open-world del gioco. In attesa del nuovo e atteso Gran Turismo Sport (è stato rimandato al 2017 proprio per non sfigurare?) possiamo affermare che Forza Horizon 3 merita il podio dei racing-game e speriamo che la qualità di questi titoli possa non finire mai, e anzi migliorare sempre di più.

5- Doom

Doom-2016-HD-1

Bethesda ha fatto centro. Azione, adrenalina, terrore, splatter e molto altro. Questo è il nuovo Doom, che a distanza di più di 10 anni dall’ultimo capitolo (Doom 3) riesce a offrire tutto quello che i fan del brand hanno chiesto a Bethesda in tutti questi anni di attesa. Una frenetica e spettacolare campagna single-player, accompagnata però da un comparto multi-giocatore sottotono, che non ha mai conquistato gli amanti del titolo e del gioco social. In compenso però consideriamo Doom l’emblema dei giochi action del 2016, e il migliore nel suo genere. Doom è disponibile su Xbox One, PlayStation 4 e PC.

4- Dark Souls 3

dark-souls-iii-1_rym2.1920-min

La serie dei “Souls” ha visto tra le sue file dei titoli, a loro modo, storici. La grande difficoltà di questi action-GDR è sempre stato un marchio di fabbrica, e con Dark Souls 3 si arriva veramente al culmine della serie. Pur non abbandonando le solite e ben oliate meccaniche degli scorsi capitoli, in Dark Souls 3 le migliorie grafiche, tecniche e di gameplay sono ben orchestrate e rendono il terzo capitolo della serie una vera perla per il genere, e per gli amanti delle sfide. La solita trama nascosta (così chiamata “lore”) è anch’essa una dei punti di forza dei Souls, e per comprendere appieno le intricate storie del gioco vi servirà leggere anche la più breve e apparentemente inutile descrizione. Un mosaico che non mancherà di destare sorpresa e colpi di scena, anche se non per tutti. E’ proprio così che definiamo Dark Souls 3. Una vera e propria perla del media, ma non comprensibile a tutti.

3- Battlefield 1

Battlefield-1

Già dal suo primo trailer il nuovo Battlefield 1 ha destato più che semplice entusiasmo. Dopo tante ambientazioni e trame più fantascientifiche e moderne, ecco che il genere degli FPS torna a parlare la sua lingua d’origine, e lo fa proprio con il nuovo sparatutto di DICE. La prima guerra mondiale viene rappresentata in maniera straordinaria, con un comparto single-player ispirato e divertente, ma soprattutto battaglie in multi-player da ricordare, e che vi terranno col fiato sospeso per ore e ore. Le gigantesche mappe sono ben distinte, e ognuna di esse vi terrà occupati diverse ore per capirne appieno l’architettura e come sfruttarla al massimo. Battlefield 1 mantiene la “semplicità” degli scorsi capitolo, ma integrando un sistema di gioco e scenografico di altissimo livello. Disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC, Battlefield 1 è sicuramente un ottimo lascito del 2016 videoludico.

2- Overwatch

overwatch

Blizzard per la prima volta entra nel mondo degli sparatutto, e lo fa in maniera strepitosa con Overwatch. Atteso come gioco dell’anno da una moltitudine di giocatori, lo shooter si contraddistingue da una serie di interessanti e diversificati eroi, affiancati da Modalità competitive e non. In realtà solo di recente le modalità sono state rinnovate e aumentate, ma in linea di massima Overwatch rappresenta proprio quello che i fan degli sparatutto competitivi aspettavano da Blizzard. Ancora oggi il titolo è molto giocato su PC e su console, riuscendo ad imporsi quindi anche sul lungo periodo. La casa americana inoltre è stata brava e capace di creare attorno ai personaggi del titolo una sorta di storia, illustrata tramite fumetti, corti animati di qualità strepitosa e molto altro. Complimenti Blizzard, e complimenti a Overwatch!

1- Uncharted 4: A Thief’s End

uncharted-4-edizioni-speciali-03

L’esclusiva più attesa su PlayStation 4 del 2016 è stata sicuramente Uncharted 4. L’ultimo capitolo (per adesso) della splendida saga di Nathan Drake ha sbaragliato la concorrenza, e si è imposto come titolo dell’anno sulla console di casa Sony. Il titolo in realtà non si discosta più di tanto dai predecessori, ma riesce a chiudere con autorità e stupore le avventure di Nathan e compagni, contraddistinto anche da un lato tecnico e grafico di assoluto valore, capace di far impallidire persino i giocatori più esigenti. Non dimentichiamo infine il comparto multigiocatore che, anche se secondario, è comunque molto interessante e con la nuova modalità “survival” uscita di recente potrà fornirvi interessanti ore di gioco.

Nominiamo quindi Uncharted 4 gioco dell’anno, ricordando che in questa breve Top10 tutti i titoli sono meritevoli della prima posizione, e che mai come quest’anno il livello è abbastanza omogeneo. Purtroppo 10 posizioni sono molto poche, ma in appendice ci teniamo a riportare altri titoli sicuramente non passati in sordina. Ovviamente l’attesissimo Final Fantasy XV di Square-Enix, oppure l’espansione di The Witcher 3 Blood and Wine, il cestistico NBA2K17, lo sparatutto Titanfall 2 e per concludere Dishonored 2 di Bethesda.

Commenti

commenti

About the author

Luca Di Muni

Nato nel 1992, scopre il mondo videoludico grazie alla mitica Playstation One. Tra le casse esplosive di Crash Bandicoot, e i diamanti di Spyro, si affaccia al mondo PC, e espande la propria collezione di console Sony con la Playstation 2, 3 e 4. Prediligi i titoli in terza persona, soprattutto action-adventure e GDR, ma non disdegna platform, sportivi e simulatori. Adora da sempre i fumetti Marvel, con un amore incondizionato per Spider-Man e Captain America.