Film Fumetti News

Suicide Squad: il regista rimpiange di non aver usato Joker come villain principale

Nonostante l’enorme successo del film dal punto di vista degli incassi (745 milioni di dollari nei cinema di tutto il mondo), Suicide Squad ha ricevuto una marea di critiche sia da stampa che pubblico. Il regista David Ayer oggi ha risposto al tweet di un fan che lo ha ringraziato del lavoro svolto, definendo la pellicola un capolavoro:

“Grazie infinite. So che è un film controverso, ma ho cercato davvero di fare qualcosa di diverso, con un look e una voce tutta sua. Mi sono ispirato alla follia dei fumetti originali. Fare un film è un viaggio, non è una linea retta. Ho imparato tantissimo. La gente vuole ciò che vuole, ognuno ha una visione personale dell’aspetto di ogni personaggio, di come cammina e come parla. Se vuoi fare un film che piaccia alle masse, il risultato sarà totalmente sbiadito e noioso. Io mi sono messo in gioco. So che il film ha le sue pecche, santo cielo lo sanno tutti. Nulla ferisce di più del prendere un giornale e vedere due anni del tuo sangue, sudore e lacrime fatti a pezzi. Là fuori c’è tanto odio.

Il film è stato un grande successo commerciale. E il mondo ha conosciuto alcuni personaggi molto fichi dell’Universo DC. Quel successo è il risultato proprio del potere e della meraviglia che scatenano la DC e i suoi personaggi. Avrei fatto le cose diversamente? Certo.

Vorrei avere una macchina del tempo. Renderei Joker il villain principale e costruirei una storia più realistica, con i piedi per terra. Devo vedere i lati negativi e quelli positivi e imparare da essi. Amo fare film e amo la DC. Ho lasciato il liceo e per mantenermi ho fatto l’imbianchino. Sono fortunato ad avere il lavoro che ho. La prossima volta devo dare a questi personaggi le storie e le trame che meritano. Dialoghi realistici. (E no, non c’è un montaggio segreto del film nascosto in una miniera di sale con molte più scene di Joker).”

Il caso vuole che David Ayer abbia a disposizione una seconda chance per rifarsi agli occhi di fan e critica: è stato infatti scelto come regista anche per il film dedicato alle Gotham City Sirens, incentrato sulle villain femminili principali dell’Universo DC, e che non mancherà di regalarci nuovi, indimenticabili momenti con la sensuale Margot Robbie, nei panni di Harley Quinn.

In calce all’articolo potete visionare il tweet di risposta del regista all’affettuoso fan di Suicide Squad.

 

FONTE: comicbook

 

Commenti

commenti

About the author

Danilo Abate