News Serie Tv

Iron Fist: Finn Jones fa luce sui combattimenti poco convincenti

L’ultima fatica supereroistica di Netflix, Iron Fist, ha riscosso non poco successo. Nonostante fosse stato pesantemente criticato negli USA, nel resto del mondo è stato molto apprezzato. L’ultimo difensore ha soddisfatto molti fan… altri un po’ meno. Come mai? Finn Jones, interprete di Iron Fist, è stato da molti ritenuto un attore poco adatto al ruolo, in più le scene di combattimento girate hanno fatto molto discutere. Toppare le scene di combattimento in una serie basata sul kung-fu è l’ultima cosa che si vorrebbe!

Ma possiamo veramente dare tutta la colpa all’attore senza prima conoscere alcuni retroscena?

Finn Jones, in una recente intervista, ha dichiarato: “Quando per la prima volta sono arrivato a New York, mi sono state concesse tre settimane di allenamento intensivo nelle arti marziali e per trovare la forma ideale. Ma poi sfortunatamente, una volta che lo show è iniziato, la programmazione era troppo intensa, lavoravo 14 ore al giorno, sei giorni su sette, giorno e notte e non mi ha permesso di continuare gli allenamenti come avrei voluto”.

Continua l’attore: “15 minuti prima  il responsabile delle scene di combattimento mi spiegava la coreografia e io dovevo subito eseguirla. “

Nella speranza che certi errori e pressioni non si ripetano vi invito a costruire il vostro pensiero in base a queste dichiarazioni.

 

Rimanete con noi per gli update!

 

 

Commenti

Commenti

About the author

Filippo Garofalo