Film Recensioni

Insospettabili Sospetti – Recensione (No Spoiler)

Promo di Insospettabili Sospetti

Insospettabili Sospetti (titolo originale Going in style) è un film in uscita il 4 Maggio 2017, diretto da Zach Braff, con protagonisti Michael Caine, Morgan Freeman e Alan Arkin. Nasce come remake, pur discostandosene nel taglio e in alcune tematiche, di Vivere alla Grande (Going in style), film del 1979 diretto da Martin Brest.

LA TRAMA

Joe (Michael Caine), Willie (Morgan Freeman) e Albert (Alan Arkin) sono tre pensionati, amici di vecchia data, che cercano di affrontare le difficoltà della vecchiaia e del dover sopravvivere con la sola pensione, tra mutui e assistenza sanitaria. All’improvviso l’azienda in cui hanno lavorato per tutta la vita viene chiusa, e decide di sciogliere il fondo pensionistico senza far fronte ai propri debiti. Al contempo, Joe assiste in prima persona ad una rapina in banca: invece di rimanere traumatizzato dall’esperienza, comincia a pensare che riprendersi ciò che è stato sottratto dalle banche, possa essere corretto.

Riunione dei tre protagonisti al bar di Insospettabili Sospetti

ANDARSENE CON STILE

Insospettabili Sospetti tocca temi sempre molto sensibili e attuali, tanto in America quanto in altri Paesi, come l’Italia.

Il film infatti affronta le problematica delle pensioni e dell’invecchiamento, ma anche della delusione per una vita passata a compiere sacrifici, a fare il proprio dovere ligi alle regole, senza mai riuscire a realizzare tutti i propri sogni e desideri. Senza ricevere nulla in cambio per i propri sforzi, se non la costante incertezza della propria situazione. L’infrangersi del sogno americano.

Tratta di una generazione spesso dimenticata, accantonata perchè non più utile come consumatori o lavoratori, ma fa pensare anche un pubblico meno maturo: nella società odierna, più che mai, anche i giovani percepiscono un futuro incerto davanti a loro.

Eppure Insospettabili Sospetti riesce ad affrontare tutto questo con leggerezza, mantenendo una costante ironia, grazie alle personalità dei tre protagonisti: consapevoli della propria situazione, dei limiti e delle difficoltà del proprio corpo, ma anche del poco tempo che gli rimane da vivere. E al tempo stesso decisi ad andarsene con stile.

Determinazione dei protagonisti di Insospettabili Sospetti

La decisione è di godersi ciò che rimane lanciandosi in una folle avventura: una impresa impensabile per tre anziani per bene. Ma tutto questo proprio perchè non hanno più niente da perdere.

Il film risulta divertente, ben attento a delineare gli elementi caratterizzanti non solo dei protagonisti, ma anche dei personaggi attorno a loro, tutti dotati di una personalità frizzante, in grado di far sorgere il sorriso in qualsiasi situazione.

Le interpretazioni di Michael Caine, Morgan Freeman e Alan Arkin, quindi, non deludono, e riescono a dare il giusto tono alla pellicola. Ma contribuiscono anche gli attori dei personaggi secondari, come ad esempio la presenza di  Christopher Lloyd (il famoso Doc di Ritorno al Futuro).

Christopher Lloyd in Insospettabili Sospetti

In conclusione, si tratta di una commedia ben riuscita, col giusto dosaggio di risate e malinconia. Ci si ritrova facilmente a simpatizzare per i tre aspiranti criminali, comprendendone le ragioni, vivendone la determinazione nella vendetta, e trovando insopportabili i nemici lungo il loro percorso, dalle banche alla polizia.

Prendersi cura degli anziani è un dovere civico

Consigliato, per tutte le età!

Insospettabili Sospetti

Insospettabili Sospetti
7.5

Pros

    Cons

      Commenti

      commenti

      About the author

      Valentina Zanasi

      Valentina Zanasi

      Piccola farmer coreana in incognito, passa l'adolescenza fingendo di essere normale, mentre leggeva fumetti di nascosto e passava ore sui mmorpg. Ora, dopo una laurea in lettere ed una in editoria, sta cercando il suo posto nel mondo.