News Tecnologia

Xiaomi presenta ufficialmente Mi A1, il suo primo smartphone con Android stock

Xiaomi Mi A1 è qui

Xiaomi ha presentato, nel corso di un recente evento, un nuovissimo device dual camera identico al Mi 5X sia per hardware che estetica, ma che rappresenta in realtà una rivoluzione in casa Xiaomi. Il dispositivo prende il nome di Xiaomi Mi A1 ed è già disponibile in vendita su GearBest a circa 200€.

Vediamo innanzitutto l’hardware che avrà in dotazione:

  • display da 5,5 pollici Full HD
  • schermo protetto da un vetro 2.5D Corning Gorilla Glass
  • SoC Qualcomm Snapdragon 625
  • RAM da 4 GB e ROM da 64 GB
  • dual camera da 12 + 12 megapixel (wide-angle + telephoto)
  • camera anteriore da 5 megapixel
  • batteria da 3.080 mAh con ingresso di ricarica USB Type-C
  • porta per la comunicazione infrarossa
  • amplificatore audio indipendente con algoritmo di calibrazione audio DHS
  • lettore di impronte posto sul retro

Allora quale è la differenza tra i due Smartphone e perché rappresenta una rivoluzione per l’azienda? Bene, il nuovo Xiaomi Mi A1 dirà addio alla MIUI per dare il benvenuto al sistema operativo Android stock gestito direttamente da Google. L’unica cosa che resterà dalla MIUI sarà l’applicazione della fotocamera senza la quale non potrebbe funzionare in maniera ottimale.

Per il resto il device riceverà gli aggiornamenti ufficiali di Google e in linea con i dispositivi proprietari della stessa quali i Pixel perché farà parte del programma AndroidOne. Ad esempio oggi è stato presentato nella versione Nougat ma, come specificato nell’evento, verrà aggiornato ad Android Oreo entro la fine dell’anno.

Lo Xiaomi Mi A1 sarà reso disponibile prima in India a partire dal 12 settembre nelle colorazioni Black, Rose e Gold. Il prezzo per l’unico taglio di memoria è di 14.999 Rupie Indiane, poco più di 196 euro al cambio attuale. C’è, però, un’altra grossa novità che riguarda questo device e i successivi della stessa famiglia: i mercati in cui saranno distribuiti sono aumentati e sono stati inclusi parecchi Paesi europei. Purtroppo essi sono tutti dell’est Europa e quindi non figura, al momento, l’Italia. Oltre all’Europa vi sono altri Paesi dell’Asia, dell’America e del Medio Oriente.

Compra ora il nuovo Xiaomi Mi A1

Commenti

Commenti

About the author

Giovanni Arestia

Studente di Ingegneria Informatica che tra un libro e un altro trova sempre il tempo per un film, un fumetto o un videogioco.