Narcos: Il fratello di Pablo Escobar minaccia Netflix dopo la morte dell’assistente della serie

Risale a qualche giorno fa la notizia della morte di un membro della produzione della serie tv Narcos, ma la situazione non sembra migliorare per Netflix.

Infatti sono arrivate nuove “minacce”, stavolta da parte del fratello di Pablo Escobar, Roberto De Jesus Escobar Gaviria. L’uomo ha fatto sapere a Netflix che non dovrebbe filmare in Colombia a meno che non abbia il consenso della sua compagnia, la Escobar Inc.

“Io non voglio che Netflix o un’altra casa di produzione vengano a filmare qualsiasi altro film riguardo me o mio fratello Pablo a Medellin o in Colombia, senza avere l’autorizzazione dalla Escobar Inc. È molto pericoloso. Specialmente senza il nostro consenso. Questo è il mio paese.”

Queste le parole dell’uomo. Inoltre ha aggiunto che nel caso Netflix volesse proteggersi dovrebbe usare dei cecchini per proteggere il proprio staff da qualsiasi attacco.

“Occorre eliminare ogni minaccia. Una volta stavo camminando per la giungla con una borsa contenente 2 milioni di dollari. A quel tempo l’esercito cercava me e Pablo. All’improvviso qualcuno inizia a spararci addosso ed io e Pablo con un piccolo gruppo di uomini scappiamo via nuotando in un piccolo corso d’acqua. Quando hai l’intelletto non hai bisogno di armi. In questo caso Netflix dovrebbe assumere dei sicari per la protezione del suo staff”

Fonte

Francesca Demontis
Ama la pizza, i videogame Indie e le serie tv! Nonostante faccia un lavoro noioso, trova la felicità nella lettura, nella scrittura e ovviamente nella pizza!