Recensioni Videogiochi

LEGO Ninjago Movie – Videogame – Recensione [Nintendo Switch]

Sono ormai più di 5 anni che i titoli LEGO sviluppati da TTGames accompagnano con appuntamento fisso la mia esperienza videoludica. Partendo da Lego Batman 2 uscito nel 2012, ho potuto mettere le mani su praticamente ogni titolo con protagonisti i mattoncini danesi, passando da capitoli meno riusciti come LEGO Worlds a veri piccoli gioielli di divertimento e storia come LEGO Dimensions. Se già con il primo capitolo della saga di LEGO City Undercover su 3DS il franchise si era rivelato ottimo da giocare in portabilità, con l’arrivo della nuova console portatile di casa Nintendo è arrivata un’ulteriore conferma. Quindi con un’occhio già fisso al 1 Dicembre, data dell’uscita su Switch di LEGO Marvel Super Heroes 2, abbiamo deciso di recuperare il nuovissimo titolo dedicato a LEGO Ninjago the Movie uscito su Steam, PS4 e XBox One il 16 Ottobre mentre su Nintendo Switch il 26 dello stesso mese.

GO, GO, Ninjago Ranger!!!

Per chi non conoscesse i protagonisti dell mondo di LEGO Ninjago vi basti sapere che altro non sono che la versione LEGO dei Power Ranger. Ognuno ha un suo colore identificativo, ognuno ha il suo stile di lotta con la sua arma specifica ma sopratutto ognuno di loro ha un proprio Mecha . Il titolo che ripercorre tutta la storia vista nel film al cinema ci farà quindi vestire i panni di Lloyd il ninja verde, dei fratelli Kai e Nya, il ninja rosso e la ninja azzurra, del nidroid bianco Zane, del ninja nero Cole ed infine del-l’euforico ninja blu Jay. I sei, guidati dal saggio maestro Wu, dovranno quindi affrontare il malvagio Lord Garmadon intenzionato a distruggere la ridente città di Ninjago. Nonostante il loro intervento Ninjago cadrà comunque vittima del caos e i giovani ninja cominceranno quindi un viaggio alla ricerca del loro Spinjitzu, del potere elementare e della Suprema arma Suprema necessaria per salvare la città dal suo infausto destino.

Benvenuti a Ninjago City!!

Se da un lato la storia (così come nella sua versione cinematografica)  risulta essere parecchio sottotono ed anche parecchio confusionaria a causa dei numerosi tagli imposti nel videogame, quello che subito salta all’occhio è la bellezza di Ninjago City, colorata e ricca di dettagli, apprezzabili in particolare nelle missioni in volo a bordo dei mecha. Nonostante le meccaniche di gioco siano sempre le stesse, i ragazzi di TTGames hanno arricchito le possibilità di combattimento aggiungendo diverse nuove combo dai nomi dal forte stampo orientale come il Cinghiale alla carica, un comune attacco in corsa; la Farfalla svolazzante, un salto con affondo che permette ai ninja di saltare e attaccare dall’alto rimbalzando per alcuni colpi da un nemico all’altro; il Falco in picchiata, un attacco dall’alto che colpendo il suono scatena una potente onda d’urto; l’Ape che punge, una pioggia di colpi velocissimi ed infine il potentissimo Drago volante, una sorta di combo di tutte le mosse precedenti. Ogni mossa sarà potenziabile grazie ad alcuni gettoni guadagnati durante l’avventura ed una volta portata al massimo livello sbloccherà le skin per gli omini lego dei maestri della specifica mossa. Inoltre come già accennato ogni personaggio sarà dotato di una sua arma caratteristica, necessaria per interagire con alcuni elementi nel gioco e proseguire con la storia.

Tornano ovviamente tutte le sidequest che abbiamo imparato a conoscere nel corso degli anni. Gare a tempo, combattimenti nel dojo, passaggi segreti e luoghi accessibili solamente con l’abilità di alcuni protagonisti avranno quindi il compito di aumentare la longevità del gioco, invogliando il giocatore a ripercorrere il livelli precedenti in modalità esplorazione libera per raccogliere i numerosi mattoncini dorati e le varie skin dei protagonisti sparsi nel livello. La difficoltà è come al solito poco elevata ma a differenza dei titoli precedenti perde il supporto di una storia ispirata o di un franchise appetibile e con una ricca fanbase come quello Star Wars o il mondo Marvel. Sul piano tecnico il gioco presenta qualche sporadico calo di frame rate mentre sul comparto audio va segnalato il sempre presente doppiaggio in italiano che qui può vantare degli stessi doppiatori della pellicola cinematografica da cui il videogioco è tratto.

Conclusione

Nonostante il nuovo titolo sviluppato da TTGames non brilli mai particolarmente, complice anche una storia poco esaltante da cui trae spunto, presenta alcune piccole novità e meccaniche di gioco che danno l’illusione di novità. LEGO Ninjago risulta essere il solito titolo LEGO, cosa che da un lato può essere positiva visto il ritorno del tipico umorismo del franchise e di alcune meccaniche vincenti ma che da un lato risulta essere quasi un passo indietro rispetto a titoli più curati a livello di storia e Gameplay come LEGO dimensions o LEGO Avengers. La possibilità di poterlo giocare in portabilità su Nintendo Switch è comunque una caratteristica da non sottovalutare anche  il titolo impallidisce se di fronte al di gran lunga superiore cugino LEGO City Undercover, anch’esso disponibile sulla console Nintendo. Se siete quindi fan dei ninjago o se più semplicemente volete aggiungere anche questa tacca al vostro fucile LEGO il recupero di LEGO Ninjago è quasi obbligatorio. Se però così non fosse, l’appuntamento è fissato per l’uscita di LEGO Marvel Super Heroes 2 previsto su Switch per il 1 Dicembre mentre per le altre console il 17 Novembre.

LEGO Ninjago The Movie

49.99€
LEGO Ninjago The Movie
7

LEGO Ninjago The Movie

7/10

Pros

  • Nuove Meccaniche
  • Doppiatori dal film
  • Colorato e ricco di dettagli
  • L'Epilogo
  • Il solito gioco LEGO...

Cons

  • ...Il solito gioco LEGO
  • Qualche calo di Frame Rate
  • Storia confusionaria per chi non ha visto il film

Commenti

Commenti

About the author

Andrea Bellusci

Andrea Bellusci

Sono un appassionato di Serie tv, videogiochi, cinema e fumetti che ha deciso di riversare le sue passioni su Facebook e Youtube!!