Recensioni Videogiochi

Morphite: Recensione Switch

Morphite: schermata iniziale

Morphite è un videogioco indie sviluppato da Crescent Moon, e rilasciato per PC (tramite la piattaforma Steam), Xbox One, Playstation 4, Nintendo Switch e mobile (iOS).

Si tratta di un gioco di esplorazione nello spazio, con elementi FPS, i cui pianeti vengono generati proceduralmente.

Abbiamo testato per voi la versione di Morphite per Nintendo Switch.

IN UNA GALASSIA LONTANA LONTANA

Myrah Kale, la protagonista di Morphite, è una giovane ragazza che viaggia nello spazio in compagnia di un gatto-robot, KitCat.

Un giorno mentre è in missione, fa una straordinaria scoperta: la morphite, una leggendaria molecola in grado di trasmutare. Dal momento che grazie alle sue incredibili capacità si rivela essere molto utile, decide di mettersi attivamente alla ricerca nello spazio.

Morphite: la protagonista Myrah Kale con KitCat

Fonda una colonia e si lancia all’avventura, pronta a scansionare, catalogare e raccogliere ogni campione utile che troverà nello spazio. Ben presto però, scoprirà che non è la sola alla ricerca della molecola.

UNO SPAZIO PROCEDURALE

Per viaggiare, si utilizza la navicella spaziale di Myrah che però viaggia automaticamente: non ci sono praticamente elementi di guida, se non sporadici scontri coi nemici.

Quello a cui prestare attenzione, sono le distanze: occorre studiare adeguatamente i percorsi, per evitare di rimanere in mezzo allo spazio senza carburante! La navicella, infatti, consuma effettivamente combustibile, e occorre fare rifornimento alle stazioni spaziali.

Morphite: cabina di pilotaggio dell'astronave

I pianeti sono generati proceduralmente, in questo modo iniziare una nuova partita vuol dire ricominciare l’esplorazione da zero, riscoprire nuovamente tutte le zone e i loro segreti.

I mondi in cui si sviluppa effettivamente la storia sono limitati, ma è possibile esplorare liberamente tutti i pianeti dei sistemi solari presenti nella mappa.

SCANSIONA A PIU’ NON POSSO (E SCHIVA I PROIETTILI)

L’elemento principale del gioco è quello di scansionare e raccogliere materiali. Ogni oggetto o essere vivente possono essere analizzati e registrati.

Morphite: scansionando gli elementi del mondo

Con gli elementi scansionati e raccolti nel girovagare tra i pianeti, è possibile potenziare il proprio equipaggiamento:

  • vestiario: armatura, visore, stivali

Morphite: upgrade dell'equipaggiamento

  • astronave: corazza, armamento, serbatoio

Mortphite: upgrade dell'astronave

Nei vari mondi, sarà possibile anche raccogliere delle armi, principalmente pistole ma anche granate (per scoprire nuovi passaggi spaccando pareti), per la seconda componente del gioco: quella FPS.

Morphite: acquisizione armi

Scontrandosi infatti con gli altri brutti ceffi alla ricerca della morphite, cominceranno degli scontri a fuoco che interromperanno la tranquilla esplorazione della natura.

UN UNIVERSO POLIGONALE COLORATISSIMO

La grafica poligonale è, per sua natura, minimalista ed essenziale, ma l’uso sapiente dei colori insieme all’azzeccata realizzazione delle musiche sono in grado di rendere la giusta atmosfera e far immergere il giocatore nell’esperienza esplorativa.

Morphite e l'atmosfera spaziale

CONCLUSIONI

Morphite è un titolo dal buon potenziale e dai grandi sforzi, che però non è esente da alcune pecche: in particolare alcuni dettagli risultano poco curati nell’insieme, lo sviluppo della mappa procedurale non convince appieno e per quanto riguarda il porting su Nintendo Switch i comandi risultano piuttosto scomodi.

Risulta comunque in indie godibile, adatto per chi ama la libera esplorazione.

7

Morphite

7.0/10

Pros

  • Creazione procedurale
  • Grafica minimalista e colorata
  • Musiche e atmosfere

Cons

  • Poca cura nei dettagli e nello sviluppo procedurale
  • Comandi scomodi (per Switch)

Commenti

Commenti

About the author

Valentina Zanasi

Valentina Zanasi

Piccola farmer coreana in incognito, passa l’adolescenza fingendo di essere normale, mentre leggeva fumetti di nascosto e passava ore sui mmorpg. Ora, dopo una laurea in lettere ed una in editoria, sta cercando il suo posto nel mondo.