Film News

Thanos sarà l’antagonista principale del quarto capitolo degli Avengers

Il quarto film sugli Avengers potrebbe non essere la seconda parte di Infinity War, come precedentemente dichiarato, ma ciò non toglie che la minaccia principale, e probabilmente anche più grande, rimanga Thanos. Ad ottobre 2014, Kevin Feige aveva dichiarato che il progetto prevedeva di continuare a sviluppare film del Marvel Cinematic Universe fino al 2019, culminando con un quarto capitolo con protagonisti gli Avengers. Ora, sebbene ancora dobbiamo arrivare a quel 2019 pronosticato anni fa, le cose sono cambiate notevolmente portando quello che prima sembrava un film dei Vendicatori diviso in due parti, a diventare due film nettamente distinti, con il titolo del quarto episodio degli Avengers ancora sconosciuto per evitare di svelare parti importanti di trama.AvengersLa decisione ha dato inizio ad una serie di dibattiti tra fan, che si aspettano qualcosa di sorprendente ed inaspettato da Marvel. Quando è stato annunciato l’arrivo di Captain Marvel, film che avrebbe introdotto gli Skrulls, alcuni hanno speculato che il quarto capitolo degli Avengers possa intitolarsi “Invasione Segreta”, a sottolineare un possibile arrivo degli alieni della galassia di Andromeda proprio a contatto con i supereroi, ma un’altra teoria, ispirata da alcune foto porterebbe a pensare un coinvolgimento dell’arco narrativo “Secret Wars”.

Ciò che è chiaro è che l’attore Josh Brolin, interprete di Thanos nel Marvel Cinematic Universe, ha lasciato il set di Deadpool 2 in luglio, ritornando ad Atlanta. Lì ha poi iniziato le riprese per il quarto film degli Avengers. Da allora fino a novembre Brolin è stato sempre piuttosto impegnato, come testimonia un suo post su Instagram verso la fine di novembre del 2017.

Sebbene infatti egli non appaia molto spesso nelle foto o in quanto utilizzato per pubblicizzare il nuovo film sui Vendicatori, Brolin deve essere stato sul set per tutto il tempo, quindi l’unica ragione plausibile è che Thanos giochi un ruolo fondamentale anche nel quarto capitolo degli Avengers, cosa recentemente confermata dai fratelli Russo.

In un’intervista di Josh Brolin al Good Morning America in luglio, l’attore suggerì che Thanos non avrebbe raggiunto il suo scopo in Infinity War, andando ad avvalorare l’importanza del supercattivo anche nel quarto episodio degli Avengers. Interrogato infine sulle potenzialità del Guanto dell’Infinito, Brolin ha ammesso di non avere idea di come esse saranno mostrate a schermo, soprattutto perché all’epoca non aveva ancora letto la sceneggiatura per il secondo film degli Avengers con lui presente.

Foto provenienti dal set hanno reso chiaro che gli Avengers viaggeranno nel tempo, rivivendo momenti chiave del Marvel Cinematic Universe, dei quali il più importante sembra la battaglia di New York, momento nel quale le pietre dell’infinito erano in prossimità della Terra. Speculazioni vertono proprio sul fatto che il riscrivere il passato sarà utilizzato dagli Avengers per sconfiggere il titano pazzo, ma altre teorie ipotizzano che sia lo stesso Thanos a deformare il tempo attraverso la sua gemma del tempo per completare la sua collezione di pietre dell’infinito.

In definitiva vi sono ancora pochissime informazioni riguardo al quarto capitolo degli Avengers e ne potremo sapere di più solo dopo l’uscita nei cinema di Infinity War, ma ciò che è certo è che Thanos rimarrà il principale antagonista di questi due episodi.

 

 

Commenti

Commenti

About the author

Silvestro Iavarone