News Serie Tv

True Detective vede la terza stagione rinviata al 2019

La terza stagione di True Detective non arriverà su HBO nel 2018 come ci si aspettava, bisognerà infatti attendere fino al 2019 per vedere la sua pubblicazione. Con il premio Oscar Mahershala Ali, Stephen Dorff e Carmen Ejogo, la nuova stagione della serie antologica a tema poliziesco entrerà in produzione il prossimo mese, ma dobbiamo attenderci qualche ulteriore ritardo, vista la recente tendenza di HBO a prendersi il tempo necessario per produrre soprattutto quanto più atteso dai fan.

True Detective

Se questo ritardo al 2019 vi suona familiare, HBO ha infatti recentemente annunciato una data di rilascio simile per l’ottava e finale stagione de Il Trono di Spade. Come affermato da Casey Bloys, presidente della programmazione HBO, su The Playlist “potremo non riuscire ad averle pronte per il 2018”. La terza stagione di True Detective seguirà il non ortodosso metodo narrativo della serie, dividendo un singolo caso irrisolto nell’Ozark in tre differenti periodi temporali. Ali sarà un ispettore di polizia del Arkansas, Dorff sarà il suo compagno, mentre Ejogo interpreterà un insegnante locale connesso con la sparizione di due bambini. Sappiamo inoltre che l’ideatore e sceneggiatore Nic Pizzolatto proverà a dirigere questa stagione, dividendosi il lavoro con il regista Jeremy Saulnier, già conosciuto per Green Room, e con David Milch, noto per Deadwood, per quanto riguarda la sceneggiatura.

C’è molta pressione su questa terza stagione, dal momento che sarà un po’ un banco di prova per la serie, che è stata acclamata per la prima stagione, ma contestata notevolmente per la seconda. Michael Lombardo in un’intervista con The Frame ha dichiarato:

“Me ne prendo la colpa. A quel punto sono diventato più di un dirigente di rete. Abbiamo avuto un enorme successo. “Cavolo, mi piacerebbe ripeterlo l’anno prossimo”. Ben, sai cosa? L’ho sistemato. Portare, in un brevissimo tempo, qualcosa molto difficile da fare. Questo non è ciò che è lo spettacolo. Ho dovuto reinventare la ruota, per modo di dire. Trovare la sua musa. E credo che questo sia ciò che ho imparato. Non farlo mai più.”.

Per questo motivo si è deciso di rinviare questi due grossi esponenti di HBO, ma la rete televisiva non può certo lamentarsi dal momento che la scaletta per il 2018 prevede: Silicon Valley, la seconda stagione di Westworld, Divorce, la stagione finale di Veep e la nuova serie interattiva Mosaic di Steven Soderbergh. Inoltre Here and Now di Alan Ball, Barry di Bill Hader e Succession di Adam McKay dovrebbero intrattenere il pubblico in questo anno appena iniziato.

True Detective

Commenti

Commenti

About the author

Silvestro Iavarone