La terza stagione di Stranger Things sta per entrare in produzione

Stranger Things
©Netflix

TVLine riporta che la produzione della terza stagione di Netflix di Stranger Things, serie fenomeno ed indubbiamente tra le migliori della piattaforma di streaming, è prevista per il prossimo aprile ad Atlanta, in Georgia. Mentre la prima stagione prevedeva un totale di otto episodi per raccontare l’intera storia, Stranger Things 2 aveva visto una puntata extra indipendente in più, aggiunta dai creatori Matt e Ross Duffer. I fratelli Duffer hanno tuttavia confermato che la terza stagione avrà di nuovo otto episodi e nessuna puntata in più.

Stranger Things

©Netflix

Winona Ryder, David Harbour, Finn Wolfhard, Millie Bobby Brown, Gaten Matarazzo, Caleb McLaughlin, Natalia Dyer, Charlie Heaton, Joe Keery, Noah Shnapp, Cara Buono, Dacre Montgomery e Sadie Sink ritorneranno nella nuova stagione di cui già si è potuto avere uno sguardo indicativo sulle forze del male. I dettagli della trama restano ancora celati, ma i fan possono aspettarsi un altro salto temporale che coinvolgerà i nostri giovani protagonisti, che adesso frequentano le scuole superiori.

Stranger Things

©Netflix

Ricordiamo che Stranger Things 2 aveva nel cast Winona Ryder, David Harbour, Finn Wolfhard, Millie Bobby Brown, Gaten Matarazzo, Caleb McLaughlin, Natalia Dyer, Charlie Heaton, Joe Keery e Noah Schnapp. La serie aveva inoltre visto l’aggiunta di Sean Astin (I Goonies), Paul Reiser (Aliens), Brett Gelman (Jobs), Dacre Montgomery (Power Rangers), l’attrice danese Linnea Berthelsen e la star di Broadway Sadie Sink.

Stranger Things

©Netflix

La sinossi ufficiale dichiara:

“È il 1984 e i cittadini di Hawkins, nell’Indiana, si stanno ancora riprendendo dagli orrori del Demogorgone e dai segreti dell’Hawkins Lab. Will Byers è stato salvato dall’Upside Down, ma una più grande e sinistra entità ancora minaccia quelli che sono sopravvissuti”.

Non ci resta che attendere nuove notizie al riguardo, sebbene ancora per l’uscita ci vorrà un bel po’ di tempo.

Fonte