News Tecnologia

Mobile World Congress: Sony Xperia XZ2, lo smartphone per il cinema

Mobile World Congress_Sony Xperia XZ2

Durante il Mobile World Congress, Sony ha rilasciato due nuovi smartphone: Xperia XZ2 e la versione Compact. La differenza principale tra i due è la dimensione dello schermo.

Xperia XZ2 Compact

Lo XZ2 Compact ha tanti tratti in comune con il fratello maggiore e arriverà ad aprile nelle colorazione White Silver, Black, Moss Green e Coral Pink. Ma nessuna informazione sul prezzo. La differenza con il top di gamma è che quest’ultimo ha uno schermo di 5,7″ mentre il Compact da 5″.

 

Xperia XZ2

Per quanto riguarda il top di gamma ha una scocca formata da metallo e vetro Gorilla Glass 5 e monta uno schermo hdr Full HD in formato 18:9. Caratteristica principale di questo nuovo dispositivo è la possibilità di convertire i contenuti in hdr ed avere dunque una qualità visiva migliorata, soprattutto per la visione di film o prodotti in streaming. Altra caratteristica interessante è il Dynamic Vibration System, nuova tecnologia che analizza i dati audio e converte tale segnale in piccole costanti vibrazioni che vengono percepite mentre si tiene in mano lo smartphone.

Voi vi chiedereste: in poche parole a cosa può essere utile?

Semplice. Sony ha deciso di implementare questo sistema per offrire al possessore dello smartphone una più realistica immersione durante la visione di video, film o quant’altro di simile.

Ovviamente, posto il focus sulla qualità video e sul sistema di vibrazione non poteva mancare un’attenzione in più riguardo il sistema sonoro in sé. Lo smartphone monta in fatti degli speaker stereo frontali con S-Force Front Surround ( top di gamma tra gli altoparlanti Xperia). In più vi è il supporto per l’Hi-Resolution, che insieme alla tecnologia DSEE HX, permette una qualità del suono migliore anche con l’uso di auricolari o speaker bluetooth. Non avrete più problemi quando vedrete un film.

Parlando del sensore ottico montato, l’XZ2 è il primo smartphone a poter filmare video hdr in 4k con supporto al formato HLG (Hybrid Los Gamma), sinonimo di qualità! Inoltre consente registrazione in Super slow motion a 960 fps da lasciare a bocca aperta ed include nuove funzionalità come il Predictive Capture per immagini in movimento o sorrisi. Per concludere in bellezza vi è la possibilità di scansionare in tredimensioni qualunque cosa anche con un selfie, grazie alla app Creazione 3D.

A muovere tutto questa tecnologia abbiamo un cuore di Qualcomm Snapdragon 845 con supporto LTE X20. Resistenza all’acqua certificata e con una batteria di 3180 mAh, che implementa quello che sembra essere un ottimo sistema di gestione della batteria. Ovviamente ormai neanche a dirlo, supporta la ricarica wireless.

Sony Xperia XZ2 sarà disponibile in quattro colori, Liquid Silver, Deep Green, Liquid Black e Ash Pink, anche se questo non arriverà in Italia. Assenti le informazioni sul prezzo, ma si sa che giungerà sul mercato ad aprile.

Ovviamente entrambi i dispositivi sono dotati del lettore di impronte digitale posto dietro al centro.

 

Oltre ai due smartphone, Sony ha rilasciato anche due auricolari wireless, Xperia Ear Duo, che saranno disponibili da marzo, a prezzo indefinito, nelle colorazioni nero e oro realizzati in acciaio inossidabile e gomma per una migliore ergonomia. Perchè soffermarci su questi auricolari? Due cose: Dual Listening e Daily Assistant. La prima è una tecnologia che permette di ascoltare musica, notifiche, suoni e conversazioni nell’ambiente esterno in simultanea. La seconda tecnologia è una sorta di assistente embrionale, che in base ai luoghi, alle attività o agli orari suggerisce delle informazioni che possono essere utili. Per esempio può ricordarci degli eventi di un calendario, o la cena con la nostra amata nel giorno dell’anniversario!!

Inoltre Xperia Ear Duo implementa un’altra tecnologia interessante, ma bizzarra allo stesso tempo. Infatti è possibile rispondere o rifiutare una chiamata in arrivo annuendo o scuotendo semplicemente il capo, mentre per chi ascolta la musica e vuole passare al brano successivo basta muovere sempre il capo a destra o a sinistra. Ora, sicuramente è una funzionalità molto comoda, ma non sembreremo poi tanti fuori di testa? Ovviamente comunque sono possibili i tocchi con cui è possibile regolare anche il volume. Si possono anche usare i comandi vocali con i famosi assistenti per iOS e Android e hanno una batteria che permette una durata di circa 4 ore, con la ricarica che è possibile eseguire già nella custodia in dotazione.

 

Commenti

Commenti

About the author

Anthony Buscemi

Anthony Buscemi

Amante della tecnologia, dell'arte e della sua splendida donna, cercherò di condividere con voi le mie conoscenze e non farvi mancare alcuna notizia!