AkraComics&Games 2018: La nostra esperienza

AkraComics&Games

Lo scorso 3 e 4 marzo 2018 si è tenuta ad Agrigento, presso l’Hotel Tre Torri, la 4° edizione dell’AkraComics&Games, e noi non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di parteciparvi.


La Fiera

La fiera presentava diverse aree ben divise ed organizzate ed è proprio di queste che adesso vi parleremo.

AREA GAMING

La sala dedicata a quest’area si divideva principalmente in quattro zone diverse: da un lato vi erano le postazioni con i computer, dove era possibile partecipare a tornei di League of Legends, Overwatch, Hearthstone ed altro.
Poi vi era una zona dedicata alla Playstation e all’Xbox, dove si sono svolti tornei di Fifa, Halo, Mario Kart 8 e altro. Inoltre è stato possibile provare sia il nuovo Playstation VR che il nuovo Oculus Rift.

Sempre all’interno della stessa sala era possibile partecipare al contest di disegno, il cui vincitore ha ricevuto una tavoletta grafica Wacon; ed infine, vi era un’ultima zona dedicata ai giochi da tavolo.

Subito all’esterno c’era poi l’area zombie, il cui scopo del gioco era quello di prendere degli oggetti senza farsi catturare dagli zombie.

AREA ESPOSITORI

Un’intera sala dell’Hoter Tre Torri è stata destinata alla vendita di gadget, fumetti ed oggettistica varia. All’interno di quest’area spiccava la presenza del MERO MERO MAID CAFÉ di Palermo, che oltre a deliziarci con i suoi menù, l’intero staff è stato presente sul palco dell’AkraComics&Games per diverse esibizioni di ballo k-pop.

AREA ESTERNA

All’esterno della struttura vi erano infine l’area Medievale, un circuito per equitazione ed il palco.
Nell’area Medievale ci si poteva sfidare a colpi di spada ed inoltre venivano fornite bevande a tema, come l’idromele. Il circuito per equitazione su pony è stato allestito dal Centro Ippico San Benedetto, dove i bambini potevano fare un giro a cavallo.

L’area palco ha visto la presenza di Matteo Volpe e Chiara Madonia, conduttori per tutta la durata dell’evento. Inoltre abbiamo potuto assistere a spettacoli di vario tipo: da balli k-pop a cover di canzoni giapponesi, da improbabili show per intrattenere il pubblico a coreografie di Michael Jackson eseguite da Francesco Merrino ed il suo gruppo di ballo…

 


 

Gli Ospiti

Durante l’AkraComics&Games 2018 abbiamo avuto il piacere di intervistare Michael Righini ed Alberto Pagnotta, i quali ci hanno presentato il loro nuovo progetto in uscita per la prossima primavera: stiamo parlando della seconda stagione di FUGA DALLA MORTE, una webserie d’avventura che racconta la storia di un ragazzo vittima di un incidente stradale che si risveglia in un luogo misterioso definito dagli abitanti “il regno dei morti”.

“Fuga dalla morte è una web serie che nasce 5 anni fa. C’è stata una bella accoglienza da parte del pubblico e non ci aspettavamo così tante richieste per la seconda stagione. Gli utenti hanno contribuito e hanno fatto in modo che potessimo fare questa seconda stagione, sicuramente con più maturità da parte di tutti noi.
Sono 4 puntate da quasi un’ora in 4K. Abbiamo avuto un budget molto limitato, parliamo di 15.000€.
Tuttavia noi ci siamo impegnati tanto ed abbiamo messo tutta la nostra passione”
– Ha dichiarato Righini

“Per me è stato molto emozionante sia tornare dopo così tanti anni nel ruolo di questo personaggio sia nel tornare a lavorare con Michael. Sul set si respirava sia l’amicizia che la professionalità nonostante avevassimo ritmi molto serrati. Speriamo che traspari sia la passione che la crescita professionale che abbiamo avuto tutti noi” – Ha dichiarato Pagnotta.

Gli artisti hanno affermato che a maggio sarà online Fuga dalla morte 2, un episodio a settimana, però prima vorrebbero organizzare un evento di anteprima (non si sa ancora se in una o più città).

Ecco il trailer ufficiale della seconda stagione di Fuga dalla morte…

Righini vorrebbe continuare sulla scia dei cortometraggi e la cosa che più lo appassiona è la regia, mentre Pagnotta ha progetti di doppiaggio già avviati, per esempio lo troveremo presto in uno dei personaggi de “Lo straordinario mondo di Gumball”.

Anche Francesco Merrino è stato sottoposto ai nostri microfoni, il quale oltre a dimostrarsi molto disponibile verso i numerosi fan, è stato costantemente presente in fiera, esibendosi con il suo gruppo di ballo “The Unbreakables” durante l’evento. Inoltre vicino l’area palco, erano disponibili le sue magliette con la famosa scritta #Girati.

Ciccio è stato presente a l’AkraComics&Games 2018 anche in veste del suo canale “I Parco Giochi” e proprio a questo proposito ha dichiarato: “Voglio lasciare un segno, voglio mettere quella cosa in più che faccia riconoscere il mio canale, un pò come ha fatto mio fratello. Dev’essere un qualcosa che faccia riconoscere alle persona il marchio de “I Parco Giochi. Inoltre vorrei un pò cambiare quello che è youtube oggi, perchè sta diventando ripetitivo”

Ha concluso dicendo: “Tutto ciò che faccio su Youtube è ispirato a mio fratello, Marco Merrino”.

Vi lasciamo al videoclip ufficiale del suo brano “Marco mi ha abbandonato”, che ha portato anche sul palco di  AkraComics&Games 2018.

 


 

AkraComics&Games: Conclusione

In conclusione, nonostante l’AkraComics&Games sia una fiera ancora giovane, è stata ben organizzata ed ha tutte le carte in regola per crescere e spiccare nel mondo delle fiere italiane.

Ha riscosso pareri positivi da parte del pubblico, ed anche il nostro! Inoltre, grazie alla collaborazione con Mars e Coca-Cola, l’intero staff di AkraComics&Games è riuscito a “prenderci dalla gola”, offrendo al pubblico lattine di Coca-Cola Zero e numerosi dolcetti forniti dallo sponsor.

Sono Seiko Yuuki. 。◕ ‿ ◕。 Adoro gli anime, i manga e tutta la cultura giapponese mi affascina. Sono molto ambiziosa ed amo viaggiare! (≧ω≦)