Articoli Recensioni Tech

NuraPhone : Re-inventare il vostro ascolto [Recensione]

Nuraphone recensione

Grazie ad una collaborazione con Nura abbiamo avuto la possibilità di testare le NuraPhone, cuffie che hanno avuto la capacità di rivoluzionare totalmente l’ascolto della musica.

All’interno della confezione troviamo:

  • Le NuraPhone
  • Cavetto Micro USB
  • Cavetto Lightning
  • Cavo Jack 3.5
  • Cavetto USB-C
  • Cavetto di Ricarica
  • Borsa Magnetica
Nuraphone recensione
®Nurasound

Le cuffie sono attualmente disponibili con un unico desgin Nero\Grigio. Sono composte da un corpo in Metallo\Alluminio e silicone ipoallergenico dal confort strepitoso.

Particolarità ancor più interessante delle cuffie è sicuramente il fatto che le stesse adottano un’archiettura ibrida e sfruttano contemporaneamente l’Around Ear e l’In Ear, il tutto per generare un suono ancor più profondo ed immersivo. Pensate sia finita qui? Per nulla.

Nuraphone recensione
®Nurasound

L’azienda Australiana ha prodotto qualcosa di unico. Per rendere il tutto ancora più confortevole all’interno delle cuffie è presente un sistema di aerazione, sviluppato da Tesla e perfezionato da loro, che terrà le vostre orecchie sempre al fresco anche dopo ore di utilizzo.

Pezzo forte del tutto è la parte Software del prodotto. Al primo utilizzo vi ritroverete a configurare le cuffie in base al vostro timpano. Le NuraPhone sfruttano infatti Otoacoustic Emission (OAE) per analizzare nello specifico impercettibili suoni emessi dal vostro orecchio interno.

L’onda sonora che viene generata viene poi analizzata dal microfono interno e un software crea il vostro personale profilo uditivo. Il tutto in poco meno di 60 Secondi. Citando la loro pagina “E’ qualcosa di un po’ magico”.

Nuraphone recensione
®Nurasound

Creato il profilo potrete fare alcuni aggiustamenti in merito all’immersione che più preferite, terminata la personalizzazione ogni volta che vorrete ascolare la musica vi basterà aprire l’app ed ascoltare poi tutta la musica che volete.
Maggiori dettagli sul funzionamento direttamente dalla loro pagina qui.

Con oggi sono circa 10 giorni dall’utilizzo e ancora non siamo riusciti a scaricarle del tutto. L’azienda promette circa 20 ore che però abbiamo abbondandemente superato con un 10% ancora di carica residua. 

Per quanto riguarda i controlli sulle stesse, le Cuffie dispongono di 2 bottoni touch che potrete personalizzare direttamente grazie all’applicazione. Le funioni sono limitate al “Rispondi\Aggancia” “Prossima\Precedente traccia”, “Pausa\Play” e “Suono personalizzato\Generico”. Non ci sono pulsanti On\Off, le cuffie riconoscono in automatico il momento in cui le indossate e una voce vi confermerà l’accensione.

Fin ad ora abbiamo parlato in modo abbastanza oggettivo di ciò che le cuffie sono e di come si mostrano. Quello che vorrei farvi capire ora è l’esperienza soggettiva che queste Nuraphone sono in grado di darvi. Una volta terminata la parte relativa alla personallizazione del profilo uditivo avrete un’interfaccia che vi permetterà di swipare da un suono generico al vostro profilo. Risulta abbastanza complesso cercare di spiegare quanta differenza ci sia effettivamente ma ci teniamo ad assicurarvi che l’esperienza è totalmente diversa.

A causa di un errore nel file di registrazione non riusciamo a caricare il video della prima esperienza.

L’azienda ci ha inoltre concesso di intervistare il CEO di Nura, Dragan Petrovic, per avere qualche informazioni in più. Oltre al funzionamento tecnico delle Nura ci ha raccontato come è nata l’idea. L’incipit base era quello di capire l’orecchio e di cercare di dare il miglior suono possibile. Da qui l’idea che piùttosto che creare un prodotto adatto a tutti bisognava creare qualcosa che potesse cambiare ed adattarsi a tutti. Si è partiti quindi dallo studio sull’orecchio per poi arrivare al prodotto finale. La campagna Kickstarter ha poi fornito tutto il necessario in brevissimo tempo portando le cuffie ad essere uno uno dei prodotti premiati dal CES 2018 come migliore innovazione tecnologica.

Successivamente ci siamo concentrati sulla direzione che l’azienda vorrebbe assumere, e , nonostante molte delle idee fossero riservate, sarà per simpatia con gli italiani (Il Design delle stesse è tutto italiano), Dragan ci ha voluto rivelare qualche piccolo segreto. Il CEO ci ha infatti svelato che la tecnologia all’interno delle cuffie non è ancora sfruttata al massimo e che nei prossimi mesi, grazie ad aggiornamenti dell’App e del software interno delle cuffie verranno introdotte numerose funzionalità in più che sono “Qualcosa che non abbiamo mai visto prima”. 

Il costo delle cuffie è di 399 Euro, l’azienda ci ha però concesso uno sconto del 20% qualora acquistaste cliccando qui.

Come ogni recensione che si rispetti dovremmo indicare anche i contro, ma mai prima d’ora, mi sono ritrovato a non trovarne alcuno. Certo, il prezzo delle cuffie non è sicuramente aperto a tutti ma basti considerare ciò che le stesse riescono ad offrire per rendersi conto che altri brand più conosciuti e costosi offrano meno a prezzi più alti. Una volta utilizzate vi renderete conto di non aver ascoltato mai prima d’ora la musica con M maiuscola. Vi ritroverete ad ascoltare la vostra canzone preferita scoprendo che contiene al suo interno note nuove.

Le NuraPhone sono riuscite a creare un nuovo standard da quale non riuscirete più a tornare indietro.

Fateci sapere se le acquisterete direttamente su Instagram con il tag

#WhatsYourSound

Qui di seguito il video di presentazione delle cuffie:

Tech Specs
Dimensioni:
190 x 170 x 88 mm
Peso:
329g
Connettività:
Bluetooth aptX HD, Universal Wired (Lightning, USB-C, micro-USB, analog)
Batteria:
Lithium Ion Battery, Up to 20 hours
Cancellazione del rumore:
Dual passive
Materiali:
High grade stainless, aluminium cups, hypoallergenic silicon pads
Voce:
External microphones for calls

 

Restate connessi per ulteriori aggiornamenti sulle Nuraphone.

10

NuraPhone

10.0 /10

Pros

  • Suono Pulito
  • Suono Personalizzato
  • Wireless

Cons

  • Non potrete più farne a meno

Commenti

Commenti

About the author

Davide Grasso