Monster Hunter Generations Ultimate – Recensione [Nintendo Switch]

Capcom NSwitch_Monster Hunter Generations Ultimate_02
®Capcom

Dopo una lunga attesa, sembrata quasi interminabile, Capcom ha finalmente deciso di rilasciare in occidente Monster Hunter Generations Ultimate, titolo destinato ad ampliare quello che era “suo cugino” Monster Hunter Generations (MHG).

Non nuova a queste scelte Capcom amplia quello che era MHG non con dei DLC ma lanciando direttamente un nuovo titolo comprensivo di G Rank ( Se non siete e a conoscenza del Gameplay tipico di MH ne parleremo più avanti).

Ultimate permette inoltre di trasportare i dati di gioco da Nintendo 3DS a Switch tramite un’app esterna.

Avete iniziato la serie con Monster Hunter World? Potreste avere non pochi problemi con Generations Ultimate, seguendo queste recensione però, vi illustreremo le maggiori differenze che vanno però a richiamare il vecchio stile di gioco di MH.

Generations Ultimate è in sostanza una vera e propria espansione di Generations. Il titolo era già stato reso disponibile in Giappone mesi fa sotto il nome di Double Cross (attenzione, in questo caso non è possibile trasferire i dati).

Il Gameplay della serie si può riassumere in pochissime parole, sei un Cacciatore al quale vengono affidati man mano mostri sempre più forti. Da questi si ottengono materiali sempre più rari che serviranno a costruire armi e armature sempre più forti che permetteranno di affrontare mostri ancor più forti. Un Loop quasi infinito che tiene però il giocatore incollato allo schermo.

Rispetto a World le maggiori differenze sono sicuramente l’introduzione degli stili (Già noti agli utenti di Generations se non per l’aggiunta di ulteriori 2 ). Viene inoltre aggiunto il G Rank (Missioni di caccia dalla difficoltà estrema) capace di donare al titolo una longevità ineguagliabile; nuove armi, armature, talismani e mostri unici.

Piccola chicca del titolo è inoltre il “Transmog” ovvero la possibilità di cambiare l’aspetto della propria armatura per rendere il nostro personaggio sempre più Cool.

Nuovi Monster Hunter, Nuovi Mostri, Nuovi Problemi

Prerogativa di tutti i titoli della serie è l’introduzione di nuovi mostri da cacciare. Generations Ultimate ci presenta Valstrax e non solo (che per questione di spoiler non citeremo).

 Capcom NSwitch_Monster Hunter Generations Ultimate_02

®Capcom

A fargli compagnia ci sono i vecchi Malfestio, il Mizutsune, il Diablos, Astalos, Ceanataur e Gammoth dotati di nuovi design più accattivanti e moderni.

 Capcom NSwitch_Monster Hunter Generations Ultimate_02

®Capcom

 

Miglioramenti

Rispetto alla sua vecchia controparte sono numerosissimi i miglioramenti. Tutte le armi sono state ri-equilibrate così come gli stili. E’ stato inoltre modificato l’intero combat system rendendolo molto meno macchinoso.
Le numerosissime armi aiuteranno tutti i giocatori a trovare la propria preferita, combinate poi con i numerosi stili potranno creare combinazioni che non lasceranno speranza nemmeno al mostro più complesso.
Il titolo ha inoltre mantenuto la possibilità di poter utilizzare il proprio Felyne (Una sorta di gatto che ci aiuterà durante le nostre cacce) come giocabile lasciando quindi ulteriore spazio alla propria creatività durante una caccia.

Comparto tecnico

Fino ad ora non abbia lamentato nulla dell’ultima fatica di Capcom. Tecnicamente però c’è molto da dire. Texture che sembrano arrivare da un lontano 2010 incapaci di poter sfruttare al meglio la console di Nintendo. Il titolo è inoltre ottimizzato in maniera quasi imbarazzante non riuscendo a sfruttare nemmeno la metà del potenziale di Switch. Fortunatamente i 30 FPS sono costanti ma lasciano comunque l’amaro in bocca considerando che allo stesso modo il titolo gira su 3DS ( piccola Chicca per i veterani della serie, grazie ai 30 FPS sarà davvero facile poter sfruttare i momenti di invulnerabilità durante le schivate etc).
In modalità Dock c’è qualche freeze più del normale ma nulla di particolarmente fastidioso o comunque così deprivante da rovinare la caccia.

 Capcom NSwitch_Monster Hunter Generations Ultimate_02

®Capcom

Un passo indietro rispetto a World?

Come abbiamo già detto il titolo è sicuramente diverso da quello che è MHW, il punto è che nonostante GU sia uscito successivamente in realtà è comunque più vecchio. L’utenza Veterana di MH apprezzerà sicuramente il capitolo ma con tutta probabilità tutti coloro che da World come prima esperienza passeranno a GU si troveranno male. GU ha ripreso a pieno lo stile Arcade caratteristico della serie ma non ha “Sgrezzato” tutte quelle meccaniche inutili e noiose che World ha cancellato. Personalmente (Fan della saga dal primo titolo per ps2) ho trovato fastidioso il dover tornare a portare con me il piccone per recuperare i minerali, World mi ha abituato fin troppo bene in questo senso.

Conclusioni

Arrivando al punto quindi che dire?
GU era un titolo che aspettavo da tantissimo, in pochissimi giorni mi sono ri-abituato a quello che MH era ma che ormai non cerco è più. E’ davvero complicato cercare di spiegare la sensazione, così come nella recensione di World sentivo che la vera anima di MH stava scomparendo le più di 400 ore sullo stesso hanno reso le vecchie meccaniche troppo noiose e grezze. Di pregio invece è sicuramente l’ampliamento degli stili di combattimento e la varietà di mostri e armi.

 Capcom NSwitch_Monster Hunter Generations Ultimate_02

®Capcom

Credo che a questo punto il sogno di ogni cacciatore è quello di vedere un World 2.0 capace di combinare quantità di mostri, armi, stili, di GU con la qualità e l’innovazione di W.
Detto ciò il titolo è comunque valido e sarà capace di risvegliare sensazioni che avrete ormai dimenticato.
Molto meno indicato è per i novizi che hanno iniziato con World, per loro il titolo potrà risultare molto macchinoso e frustrante.

Qui di seguito il trailer di gioco:

Il titolo è disponibile sullo Store Nintendo ad un costo di 59,99 €.

Restate connessi per ulteriori aggiornamenti su Monster Hunter Generation Ultimate.

Monster Hunter Generations Ultimate

59.99
9

Monster Hunter Generations Ultimate

9.0/10

Pros

  • Estremamente Longevo
  • Riporta il vecchio stile di MH
  • Passaggio dati

Cons

  • Non sfrutta la potenza di Switch
  • Poco ottimizzato
  • Troppo grezzo e meccanico