Booster Gold e Blue Beetle: ufficialmente in sviluppo il film/serie tv!!!

booster-gold-blue-and-gold-omacs

Secondo quanto riportato da The Tracking Board Greg Berlanti già sceneggiatore di ArrowThe FlashLegends of Tomorrow si occuperà ufficialmente di un film (o serie tv ancora non è specificato) sul team composto da Booster Gold e Blue Beetle.

Booster Gold è un personaggio dei fumetti creato da Dan Jurgens, pubblicato dalla DC Comics. La sua prima apparizione è in Booster Gold (prima serie) n. 1 (febbraio 1986).È un supereroe, membro della Justice League proveniente dal XXV secolo. Peculiarità del personaggio è il fare il supereroe per professione, ovvero dedicarsi a imprese eroiche (sempre enfatizzate) a scopo di lucro, utilizzando numerosi sponsor e pubblicizzando dei prodotti. Booster è sempre accompagnato da Skeets, un robottino dorato sarcastico che lo punzecchia e prende in giro in continuazione. Era anche un grande amico di Ted Kord, il secondo Blue Beetle, insieme al quale ha dato vita a numerosi sketch comici durante la gestione di Keith Giffen e J.M. DeMatteis della Justice League International.

Il Blue Beetle originale, Dan Garrett, è comparso per la prima volta in Mystery Men Comics n.1 (agosto 1939) della Fox Comics, con disegni di Charles Nicholas Wojtkowski (sotto lo pseudonimo di Charles Nicholas), sebbene Grand Comics Database assegni provvisoriamente a Will Eisner il ruolo di sceneggiatore.[1] Egli è un poliziotto alle prime armi, che per combattere il crimine utilizza un equipaggiamento speciale, un costume a prova di proiettile (talvolta) ed una “vitamina” che gli fornisce una superforza, e l’aiuto di un vicino farmacista. È stato il protagonista di una serie di fumetti, di una striscia a fumetti e di una serie radiofonica ma, come la maggior parte dei supereroi della Golden Age, finì nel dimenticatoio negli anni cinquanta. La serie di fumetti ebbe alcune anomalie nella pubblicazione: 19 numeri, dal n.12 al n.30, furono pubblicati dalla Holyoke Publishing; la frequenza di uscita del fumetto variò nel corso del tempo e ci furono dei “vuoti” in cui non furono pubblicati dei numeri (soprattutto all’inizio del 1947 e tra il 1948 e il 1950). Alla metà degli anni cinquanta, la Fox Comics chiuse i battenti e vendette i diritti di Blue Beetle alla Charlton Comics che pubblicò poche avventure sporadiche del personaggio della Golden Age prima di rinnovarlo nel1966. In questa versione rivista di Dan Garrett, egli è un archeologo che trova un artefatto magico egiziano, rassomigliante ad uno scarabeo, e che inizia a combattere il crimine. Charlton tentò per tre volte di usare il personaggio come protagonista di una serie omonima. Due dei tentativi mantennero la numerazione di un titolo precedente. Queste vennero infine rimpiazzate con nuove testate che portarono avanti la numerazione. La nuova serie ebbe breve durata, e nel 1967, la Charlton introdusse Ted Kord, uno studente di Dan Garrett che assunse l’identità di Blue Beetle dopo la morte di Garrett. Kord era un supereroe ma anche un inventore, che usava una gran varietà di gadget. Con il resto della formazione della Charlton, venne venduto nel 1983 alla DC Comics e da allora è apparso con diversi gruppi di supereroi, compresa la Justice League. Nel 2006, la DC ha introdotto un nuovo Blue Beetle, il teenager Jaime Reyes i cui poteri derivano dallo scarabeo, ora mostrato come un oggetto di un’avanzata tecnologia aliena.

Andrea Bellusci
Written by
Sono un appassionato di Serie tv, videogiochi, cinema e fumetti che ha deciso di riversare le sue passioni su Facebook e Youtube!!