Dead Rising 4: Frank’s Big Package – Recensione

Versione testata: PlayStation 4 Pro

Rilasciato circa un anno fa su Xbox One e Pc, Dead Rising 4 torna con un’edizione completa su Playstation 4. Ebbene sì, abbiamo trascorso le vacanze natalizie affettando, massacrando e trucidando con ogni mezzo ed arma possibile orde e orde di zombi, e la cosa ci ha divertito parecchio. Dead Rising 4: Frank’s Big Package vede il ritorno del protagonista assoluto della saga a tema zombie di Capcom, Frank West. In questa edizione del gioco avremo a disposizione tutti i DLC rilasciati fino a questo momento ed una modalità capace di far contenti i fan più accaniti della software house giapponese, Capcom Heroes. Saranno bastati migliaia di zombi e l’umorismo tipico della serie? Scopritelo nella nostra recensione!

IL RITORNO DI FRANK WEST

Innegabile il fatto che il ritorno di Frank West per questo quarto episodio sia una delle cose più riuscite e che più di tutte ha risvegliato l’interesse dei fan della serie. Il nostro caro vecchio Frank, ex giornalista da prima linea, non ne vuole più sapere di morti viventi, da dieci anni a questa parte il suo unico obiettivo è quello di tirare a campare insegnando in una scuola serale. Il suo turbolento passato e lo spettro di ciò che è accaduto nel centro commerciale di Willamette, però, continua a tormentarlo, di certo il tutto non è casuale. Ci penserà Vick a risvegliare, con l’inganno, la natura del rapace della notizia Frank West. L’occasione è delle più ghiotte: Un’organizzazione militare segreta gestita dal governo è alle prese con un’arma zombie dal potenziale devastante, e indovinate la location degli esperimenti. Sì, proprio Willamette. Narrativamente parlando il titolo mantiene inalterata la propria natura, proponendo un canovaccio semplice ed immediato. La differenza sostanziale rispetto agli altri episodi che, in questo quarto capitolo, la scrittura del plot appare più ricercata, coinvolgendo maggiormente il videogiocatore. Frank e Vick, scoperti durante il raid investigativo all’interno della base di militare di Willamette, saranno costretti a separarsi. Frank, tornato a casa e con il governo alle calcagna, viene contattato dalla ZDC, è il momento di fare chiarezza e recuperare la curiosa allieva, è il momento di tornare a Willamette.

PASSEGGIANDO E STERMINANDO

Fin da subito avremo la possibilità di girovagare ed esplorare la città intera ed avere a che fare con la cosa che più di tutte ci farà sorridere e divertire: trucidare una quantità assurda di non morti. In nostro soccorso, oltre che un arsenale esagerato ed alcuni veicoli, ci sarà un motore grafico in grado di gestire alla perfezione orde e orde di zombi su schermo. Nessun calo di frame-rate, solido sui 30 fotogrammi al secondo, esplorare la cittadina di Willamette è divertentissimo e godibile. La bontà della modalità storia non ci è dispiaciuta e, nonostante una longevità non proprio eccelsa (circa 10 ore), siamo rimasti colpiti dalla qualità del racconto messo in scena e dalla moltitudine di quest secondarie, sempre in grado di strappare un sorriso. C’è da dire però che rispetto ai primi tre episodi si è perso decisamente quel livello di sfida che accompagnava la preparazione e il compimento di ogni missione, così come è risultato più semplice salvare i sopravvissuti che abbiamo trovato sparsi per la generosa mappa di gioco. Il piatto forte di Dead Rising 4: Frank’s Big Package risiede nel sistema di combattimento, rivisto per l’occasione e basato sostanzialmente sulla creazione di armi sempre più originali e devastanti, Frank, per aumentare il proprio potenziale distruttivo potrà fare affidamento, inoltre, su un esoscheletro in grado di annientare con assoluta semplicità centinaia e centinaia di zombi. Una maniera rapida ed efficace per accumulare punti esperienza e aumentare le abilità del nostro reporter d’assalto nelle quattro categorie disponibili: Combattimento, Tiro, Sopravvivenza e Temperamento. Non mancheranno i tanto amati/odiati psicopatici che, una volta eliminati ci potranno fornire nuove e ispiratissime armi.

PIATTO RICCO…

A condire l’esperienza di Dead Rising 4 ci sono i graditi extra del Frank’s Big Package. L’aggiunta più importante è senza dubbio l’espansione Frank Rising, giocabile una volta completata la trama principale ed in grado di aggiungere succulenti dettagli alla trama. Completano il quadro la già citata Capcom Heroes, che ci permetterà di rigiocare la modalità storia impersonando alcuni dei più importanti eroi Capcom accedendo ad un arsenale di combo ed armi completamente dedicate e il Super Ultra Dead Rising 4 Minigolf, esilarante minigolf a tema con percorsi originali e fuori di testa.

 

Dead Rising 4: Frank's Big Package

7.8

Dead Rising 4: Frank's Big Package

7.8/10

Pros

  • Tanta carne al fuoco
  • Il ritorno di Frank West

Cons

  • Longevità della Campagna non eccelsa
  • Qualche svista tecnica
  • Difficoltà tarata verso il basso
Christian Mazza
Written by
Laureato in Filosofia e specializzato in Scienze Filosofiche, ama il videogioco in ogni sua forma e materia. Grande appassionato di tecnologia, cinema e fumetti, strumenti semplici al servizio della nostra mente e della nostra fantasia.