Cresce il mercato del gaming in Italia, che segna un giro d’affari per oltre 1,5 mld di euro

Secondo il rapporto annuale sul settore dei videogiochi i dati di questo comparto appaiono in aumento anche per il 2017, con un giro d’affari che ha fatto segnare un nuovo record dopo i trend già positivi degli anni passati, superando gli 1,5 miliardi di euro. Una crescita, questa, evidente in ogni settore del mondo gaming: si parte dal successo in termini di vendite delle console (+8%), fino ad arrivare ai giochi e agli accessori (+7% e +10,5%).

 

Un successo ancora più stupefacente se si pensa a quante famiglie siano ormai sempre connesse a internet nonostante il digital divide che ancora grava sul nostro paese. Fortunatamente, molte di queste riescono ad avvalersi delle nuove offerte di wifi senza telefono fisso proposte da compagnie che, come Linkem, sfruttano la tecnologia LTE portando connessione anche dove le tradizionali reti cablate non arrivano. Una scelta particolarmente apprezzata soprattutto dai più giovani, che, perennemente collegati tramite smartphone, sentono sempre meno il bisogno di una linea fissa.

 

Dati di crescita e profilo dei giocatori

 

È possibile entrare nel dettaglio della ricerca condotta da AESVI, approfondendo i dati dei vari settori del mercato del gaming. Il mercato Software in particolare ha avuto il peso maggiore, prendendosi infatti una quota di mercato pari al 71% del totale e registrando un fatturato che supera il miliardo di euro. È interessante in questo caso notare come i software digitali abbiano di gran lunga superato le vendite di quelli fisici, comprendendo rispettivamente il 65% e il 35% del totale di giochi venduti. Guardando ai trend di crescita, seguono i volumi di console vendute, con un giro di 333 milioni di euro, e gli accessori, che si attestano sui 94 milioni di euro.

 

Per quanto concerne il profilo medio dei gamers italiani, si parla di 17 milioni di individui, compresi fra i 16 e i 64 anni d’età. La maggior parte di questi sono uomini (circa il 59% del totale).

 

I videogiochi più venduti in Italia

 

I videogiochi continuano ad essere il prodotto di punta di questo settore, dato che, come si è visto, conquistano il 71% del mercato. Fra i top sellers troviamo giochi del calibro di FIFA 18, insieme ad altre pietre miliari come Call of Duty WWII, Crash Bandicoot e The Sims IV. Nella lista finiscono anche altri classici, come ad esempio il noto Overwatch, Clash Royale, Rainbow Six Siege e persino Candy Crush Saga.

 

Uno sguardo al mondo degli accessori

 

Il trend positivo coinvolge, ovviamente, anche il settore degli accessori. Si parla di una nicchia che può vantare numeri importanti, alla luce di un indotto pari a 32 milioni di euro, ovvero il 27% del mercato, supportati soprattutto dalla vendita di accessori per PC. Su tutti spiccano le vendite relative ai monitor e ai mouse da videogiochi, che hanno visto aumenti del +135% e +36% rispetto allo scorso anno, seguiti dalle tastiere da gaming (+30%).

 

Non sono solo giochi e console dunque a trainare la crescita di questo settore, in un mercato che, dati i numeri esposti, si sta già imponendo come uno dei più promettenti in Italia.

Andrea Bellusci
Written by
Sono un appassionato di Serie tv, videogiochi, cinema e fumetti che ha deciso di riversare le sue passioni su Facebook e Youtube!!