Akira, 30° Anniversario – La Recensione del Blu-Ray

Lo scorso Aprile, Nexo Digital e Dynit portarono ancora una volta nei cinema Akira in occasione del trentesimo anniversario. Una celebrazione del film che ha cambiato per sempre  l’animazione Giapponese. Per l’occasione con un nuovo doppiaggio e una traduzione più fedele all’originale, l’opera di Katsuhiro Otomo si è dimostrata ancora una volta incredibile. Da Novembre anche coloro che non sono riusciti ad andare al cinema possono recuperare il film in versione Home Video.

Il film d’animazione più costoso della storia del Giappone, capace di smuovere più studi sotto l’unico vessillo dell’Akira Committee. Un misto tra animazione tradizionale e computer graphic tre anni prima di Disney, e per la prima volta su suolo nipponico un doppiaggio perfettamente sincronizzato con le animazioni.Questi sono solo alcuni degli aspetti che rendono Akira il punto più alto dell’animazione giapponese. Oggi, a trent’anni di distanza, l’opera di Otomo è ancora attuale, sia nei temi che nell’aspetto.

Ambientato in un ipotetico 2019, a 31 anni dallo scoppio della terza guerra mondiale, la Neo-Tokio di Akira è ancora visivamente strabiliante. L’adrenalina scorre a fiumi, ogni volta che Kaneda sale sulla sua moto rossa, entrata nell’immaginario collettivo dei mezzi di trasporto geek al fianco della Delorean e del Millenium Falcon.
Grazie anche alla colonna sonora composta dal collettivo Geino Yamashirogumi, che mischia tribale ad elettronico, il film di Otomo non può che spingervi nel suo contesto post-apocalittico, facendovi affogare nel mare di luci e colori fin dai primi istanti.

Se ci fosse qualcuno che, in questi trent’anni, non avesse ancora visto Akira, quest’edizione è l’acquisto perfetto. La steelbook del trentesimo anniversario, nera come le notti di Neo-Tokyo, ha al suo interno sia il blu-ray che il dvd, oltre ad un piccolo booklet contenente un’intervista ad Otomo stesso.

Grazie alla nuova traduzione, più fedele all’originale e al nuovo doppiaggio, i pochi difetti d’invecchiamento di Akira si dissolvono. Ci troviamo di fronte ad un’opera unica, una storia su più livelli, che tocca temi moderni come religione, bullismo, economia, politica, amore e amicizia. Proprio quest’ultima è da trent’anni al centro degli eventi. Tetsuo e Kaneda sono amici da sempre. Nella buona e nella cattiva sorte, amici-rivali che arriveranno a scontrarsi divenendo la base d’appoggio dell’archetipo per le generazioni successive. Ma quella tra Kaneda e Tetsuo non è semplicemente un’amicizia “da manga”, è un rapporto reale, con cui empatizzare man mano che l’azione avanza.

La possibilità di ascoltare anche il doppiaggio classico (oltre quello giapponese) rende davvero quest’edizione  imperdibile per i fan dell’animazione giapponese. Il booklet segue gli ultimi standard Dynit, in maniera simile a quanto visto con Kill la Kill e A Silent Voice.
Nessun contenuto speciale video a parte i trailer è invece l’unico contro di questa Steel Book, fortunatamente il prezzo di circa venti euro rende il prodotto abbordabile ad ogni tipo di tasca.