Microsoft ha annunciato Minecraft Earth, il nuovo gioco in realtà aumentata per dispositivi mobile

Come una sorta di Pokemon GO, ma con molta più interazione con l’ambiente circostante. Potrete, infatti, realizzare le vostre costruzioni preferite e raccogliere materiali appositi.

In questi giorni si celebra il decimo anniversario della nascita di Minecraft e per l’occasione Microsoft ha annunciato un nuovo gioco mobile in realtà aumentata dedicato proprio al gioco cubettoso chiamato Minecraft Earth e giocabile su iOS e Android.

Con questo nuovo gioco, il giocatore potrà esplorare il mondo reale alla ricerca di blocchi, bauli e creature chiamate Tappables. Camminando ci si imbatterà in Adventures, ovvero piccole porzioni di mondi Minecraft in realtà aumentata che trasformeranno il marciapiede in una miniera di diamanti o gli alberi del parco in nascondigli pieni di scheletri o altre creature pronte a combattersi. I giocatori dovranno raccogliere risorse, combattere le creature nemiche e acquisire punti esperienza in modo tale da progredire nel gioco.

Il titolo mostrerà molte creature di Minecraft Vanilla che i fan hanno già avuto modo di conoscere e apprezzare, ma saranno affiancate da altre creature del tutto nuove. I giocatori potranno anche costruire le proprie creazioni permanenti con Build Plates, la migliore manifestazione dello spirito creativo di Vanilla. Si potrà creare sia in ambienti piccoli, come una scrivania, interagendo dall’alto sia posizionare i Build Plates a terra per ammirare le creazioni all’aria aperta e a grandezza naturale.

Minecraft Earth sarà ottimizzato per le esperienze multiplayer e chiunque abbia uno smartphone con capacità AR sarà in grado di unirsi rapidamente ad un’altra sessione di gioco e divertirsi in compagnia di amici e non solo. Il titolo ha al suo interno tutte le tecnologie all’avanguardia di Microsoft come Azure e PlayFab.

Fonte

Avatar
Written by
Studente di Ingegneria Informatica che tra un libro e un altro trova sempre il tempo per un film, un fumetto o un videogioco.