Apple: il nuovo Mac Pro costerà dai 6.000 ai 45.000 dollari

Cambio di design, tanta potenza, ma costi elevatissimi. Questo è il nuovo Mac Pro che sposa la nuova strategia commerciale di Apple.

Da diverse ore Apple ha annunciato al mondo il suo nuovissimo Mac Pro, il celebre computer desktop destinato ai professionisti. La prima cosa che è saltata all’occhio è stato il design totalmente rivisitato che strizza l’occhio proprio a quella fetta di mercato a cui è destinato il prodotto. Il corpo infatti cambia totalmente rispetto al cilindro della precedente generazione, ora si torna più alle origini e può anche essere interamente personalizzato in fase di acquisto.

Al suo interno vi possono essere montati processori fino a Intel Core con 28 core Xeon W, fino a 4 TB di SSD, fino a 1,5 TB di memoria e fino a Radeon Pro Vega II Duo nel comparto grafico ovvero 64 GB di memoria video con 28 teraFLOPS. Le caratteristiche tecniche sono eccelse ed esse sono anche arricchite da collegamenti adesso ancora più abbondanti con quattro Thunderbolt 4, due USB-A e due Ethernet fino a 10 GB con la possibilità di essere estese fino a 12 porte.

Ma il costo di tutto ciò? Insomma, altissime caratteristiche corrispondono a costi altissimi. La configurazione base (Intel Xeon octa-core, 32 GB di RAM, Radeon Pro 580X, 256 GB SSD) parte da 5.999 dollari con il lancio fissato per il prossimo autunno. I costi però possono aumentare a dismisura arrivando a 45.000 dollari con 12 banchi di RAM da 128 GB DDR4. Queste cifre sono anche dovute al fatto che i 12 banchi da 128 GB DDR4 di RAM costano 18.000 dollari, il monitor da solo ne costa 5.000 dollari e lo stand ben 1.000 dollari.

Insomma è chiara la volontà di Apple di essere sempre di più un mercato chiuso e riservato a pochi. Cosa ne pensate?

Fonte

Avatar
Written by
Studente di Ingegneria Informatica che tra un libro e un altro trova sempre il tempo per un film, un fumetto o un videogioco.