Marsupilami: Hoobadventure, la Recensione

Marsupilami: Hoobadventure
Microids

Marsupilami: Hoobadventure – La recensione del nuovo platform di Microids tratto dal fumetto belga di Andrè Franquin

La collaborazione tra Microids e il mondo dei fumetti dopo i videogame su Asterix & Obelix e I Puffi, continua a non fermarsi e stavolta il protagonista del nuovo gioco in collaborazione con Ocellus Studio di cui andiamo a parlarvi è Marsupilami: Hoobadventure. Tratto anche lui da un fumetto, Marsupilami è un personaggio immaginario ideato dal belga André Franquin nel 1952 e che esordì nella serie “Spirou & Fantasio”. Inoltre il marsupiale ebbe anche due serie animate di cui una prodotta da Walt Disney Television e anche una prima trasposizione videoludica nel suo gioco omonimo per SEGA Genesis nel 1995. E così dopo ben 26 anni, Marsupilami è ritornato nuovamente protagonista in un progetto videoludico. Grazie a Microids ho avuto modo di provare il loro nuovo gioco su PlayStation 4 Pro, quindi mettetevi comodi e preparatevi a questa “Hoooooba” recensione di Marsupilami: Hoobadventure.

Versione testata: PlayStation 4 Pro

Nel nuovo titolo di Microids, ci troviamo difronte ad un platform 2.5D esotico e dai colori sgargianti, che prende molta ispirazione da titoli come Rayman o Donkey Kong. L’avventura vede come protagonisti i tre marsupiali Punch, Twister e Hope, che dopo aver accidentalmente aperto un sarcofago arcano, liberano un misterioso fantasma che scatena una maledizione su tutti gli animali della giungla di Palombia. I tre, che sono invece immuni alla stregoneria del fantasma, decidono quindi di mettersi in moto per sistemare il problema e salvare gli animali da questa terribile sventura. Iniziando il gioco, potremo scegliere tre differenti difficolta tra Facile, Normale e Difficile, dove con la prima saremo perfino immuni ai colpi dei nemici, mentre nelle altre rispettive due difficoltà avremo tre vite prima del classico game over che ci farà ripartire da uno dei tanti checkpoint ottenuti. Durante il gioco, ci verrà data la possibilità di giocare con uno dei tre protagonisti scegliendolo in maniera molto celere grazie al tasto quadrato nel menù principale della mappa di gioco e cambiandolo ogni qualvolta vorremo.

Sviluppato da
Ocellus Studio
Distribuito da
Microids
Piattaforme
PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC
Versione testata su
PlayStation 4 Pro
Il nostro Punteggio
7.3
Compralo su
Nella nostra partita, dovremo avventurarci in 28 rapidissimi livelli suddivisi in tre mappe e composti da livelli a scorrimento, livelli bonus, boss stage e prove di abilità. Ogni qualvolta porteremo a termine uno dei livelli, di conseguenza sbloccheremo anche la prova a tempo del suddetto stage, dove troveremo tre possibili traguardi che partono dal record di tempo oro, argento e infine quello di bronzo. I comandi di gioco che troveremo in-game sono veramente facili e intuitivi, con i nostri protagonisti che sono molto rapidi e dinamici. Pad alla mano, premendo il tasto quadrato più volte, potremo rotolare raggiungendo una velocità altissima per poi effettuare balzi molto lunghi con il tasto X, inoltre, avremo anche la possibilità di utilizzare la nostra coda come frusta o saltare in testa ai nemici per rimbalzare e raggiungere diverse piattaforme. Effettuando il salto con il tasto X, potremo anche con la pressione del tasto R2 fiondarci stile trivella sui nemici o vasi da rompere per ottenere vite extra o frutti. Nel mondo di gioco difatti troveremo due diversi frutti che una volta collezionati per 100 unità, ci doneranno una vita aggiuntiva. Con i nostri marsupiali inoltre potremo saltare su muri per poi rimbalzare su altre piattaforme o scivolare lentamente sul muro stesso per fare balzi che ci permetteranno l’arrampicata in luoghi stretti. In ultimo, avremo anche l’abilità di appenderci ad anelli sospesi per aria che ci faranno attraversare come acrobati diverse sezioni dello stage in maniera molto divertente. Nei livelli in cui ci avventureremo, troveremo anche delle piume, un sacco di zone nascoste e dei portali, che ci porteranno ad un Dojo per effettuare diverse sfide di abilità a colori invertiti stile gli stage negativi di Crash Bandicoot 4, in cui dovremo centrare degli anelli in un determinato lasso di tempo e che ci garantiranno dei biglietti per dei livelli bonus dove potremo ottenere un sacco di vite extra.

Per quanto riguarda il comparto tecnico, in Marsupilami: Hoobadventure, ci troviamo difronte ad un titolo che offre parecchia varietà e difficilmente porterà ad annoiare, avendo livelli molto rapidi, diversi nel level design ed essendo un titolo molto colorato e curato per quello che ci viene offerto. Ocellus Studio ha fatto un ottimo lavoro, garantendo diversità nei livelli non solo per il tipo di fondale che troveremo, ma anche per la composizione delle varie piattaforme, la disposizione dei nemici e come affrontare i livelli con una cura veramente minuziosa e accurata. Invece parlando del comparto sonoro, devo fare una super lode alla software house di Lione, con ogni livello che presenta un suo tema musicale e che si amalgamano perfettamente al titolo con 27 brani allegri e ben ritmati che potremo riascoltare nel menù di pausa ogni volta che vorremo. Infine nel menù di pausa, troviamo anche spazio per una voce con i progressi di gioco suddivisi per i tre mondi, una galleria di bellissimi concept art e una per le 3D art del gioco.

Devo ammettere che Marsupilami: Hoobadventure, mi ha piacevolmente stupito grazie ad un ritmo di gioco incalzante e dalla sua ottima impostazione di speedrunning che spesso e volentieri mi ha divertito un sacco. Anche grazie alla sua durata che va tra le 2 alle 4 ore in base ai vostri ritmi di gioco, il platform di Ocellus Studio e Microids offre un titolo veramente alla portata di tutti. Nonostante questo sia un gioco che consiglio e che è stato sviluppato per una larga fetta di gamer molto piccoli, devo ammettere che comunque gli ultimi stage sono stati particolarmente tosti e ben diversi da quelli che li precedevano, soprattutto durante l’ultima prova a tempo, che metterà alla prova anche i gamer più esperti. Inoltre il titolo garantisce anche un platino abbastanza alla portata di tutti, cosa che farà gola ai tantissimi cacciatori di trofei facili. Le uniche note di demerito che potrei imputare al gioco, sono suddivisibili in due contesti. Il primo è la non diversificazione delle skills dei tre marsupiali dove magari con un moveset di abilità diverse sarebbero stati più funzionali per uno stage o un altro in base ai diversi ostacoli, cosa che di conseguenza porterebbe ad una migliore caratterizzazione e ad utilizzarli obbligatoriamente tutti. Il secondo riguarda invece la durata che è un po’ la croce e delizia del titolo. Se da una parte la sua breve durata garantisce un titolo a ritmi alti e poco ripetitivo, dall’altro invece offre un gioco che finisce in un batter d’occhio proprio quando arriviamo sul più bello. In conclusione consiglio il titolo soprattutto alle famiglie con bambini piccoli, ma anche a giocatori più grandi che amano i platform, magari cimentandosi nel livello più difficile del gioco per ottenere una sfida leggermente meno semplice. A mio avviso, questo è un altro ottimo colpo di Microids che ultimamente non ne sta sbagliando uno, difatti dopo I Puffi – Missione Vilfoglia, uscito poche settimane fa, la software house parigina riesce a fare centro anche con Marsupilami: Hoobandventure confezionando un ottimo platform, divertente e piacevole da passare con la famiglia o per qualche ora di svago saltellando qua è là. Se siete in cerca di un titolo semplice e con questi requisiti, allora questo gioco fa sicuramente al caso vostro.

Vi ricordiamo che Marsupilami: Hoobadventure è disponibile su Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One consoles e PC. Il gioco inoltre è retrocompatibile con PlayStation 5 e Xbox Series X|S.


 

Marsupilami: Hoobadventure
Marsupilami: Hoobadventure
Pro
Ottimi Level Design
Gameplay divertente e semplice
Soundtrack piacevole e molto varia
Contro
Narrativa praticamente inesistente
Troppo corto
Relativamente molto semplice
7.3
Voto