Venom: Ecco perché il simbionte non avrà il ragno bianco sul petto.

Venom

Durante il San Diego Comic Con, Ruben Fleischer regista del film di Venom della Sony, ha rivelato che il simbionte non avrà sul petto il ragno bianco tipico del personaggio.

“Nei fumetti di Venom, ci sono elementi bianchi del costume. Nel nostro film le origini del personaggio non sono legate a Spider-Man e quindi non avrebbe avuto senso mettere un ragno sul suo torace. Abbiamo comunque cercato di rimanere il più possibile fedele al personaggio dandogli elementi di bianco. Se hai un personaggio totalmente nero nelle scene di notte c’è il rischio che non si veda del tutto. Visto  che non potevamo utilizzare il simbolo di Spider-Man, abbiamo deciso di inserire queste v specie di venature che vanno a formare una sorta di simbolo sul suo torace sono un’idea originale che ci è sembrata molto interessante.”

Venom uscirà nelle sale il 18 ottobre 2018.

Clicca qui per vedere il primo trailer ufficiale italiano.

Seguiteci su Instagram per essere sempre aggiornati su tutte le news.

Qui di seguito le trame da cui il film è ispirato:

Debuttato nel 1993, Lethal Protector è una serie di fumetti di sei numeri che ha segnato la prima serie di Venom come protagonista, trasformandolo da villain ad antieroe. La storia vede il simbionte e Spider-Man raggiungere un accordo per lasciarsi stare l’un l’altro a condizione che il simbionte si astenga dal commettere crimini, spingendo Eddie Brock a lasciare New York City e trovare una casa a San Francisco. Entrambe le storie coinvolgono sia il simbionte che Spider-Man che uniscono le loro forze per affrontare le minacce legate al simbionte, anche se considerando che il film si dice sia ambientato in un universo separato da Spider-Man di Tom Holland. Ci si chiede dunque se potrebbe apparire una versione differente dello spara-ragnatele.

Il villain della pellicola sarà Carnage, portando sul grande schermo una battaglia tra simbionti. Riz Ahmed, secondo alcuni rapporti, sarà il dott. Carlton Drake: il capo della Life Foundation, un gruppo che aspira a replicare i superpoteri di Brock / Venom. La sceneggiatura è stata affidata a Scott Rosenberg e a Jeff Pinkner e tra gli altri attori vedremo anche Avi Arad, Matt Tolmach e Amy Pasca.

Quanto state aspettando questa pellicola? Da parte nostra è sicuramente uno dei film più attesi, non solo farà da trampolino per Sony, ma sarà interessate analizzare l’idea di Sony di voler creare un Universo privo dell’arrampicamuri.

Fonte