News Serie Tv

Il Signore degli Anelli: HBO rifiuta la serie TV. Ecco perchè

il signore degli anelli

Mercoledì alla conferenza stampa di Ignition 2017 di Business Insider a New York, il direttore generale di HBO, Richard Plepler, ha rivelato il perché il venerabile network ha rifiutato l’adattamento televisivo de Il Signore degli Anelli. Il motivo è anche abbastanza semplice: HBO ha già Game of Thrones, un’altra serie fantasy di grosso budget, insieme a cinque prequel di Game of Thrones. Un altro spettacolo fantasy non è sicuramente nei programmi.

Plepler ha sottolineato che l’obiettivo del network è quello di sviluppare il proprio materiale, una mossa che ritiene offrire migliori capacità di brand:

“Preferirei avere il 100% dell’IP [proprietà intellettuale] e preferirei avere la capacità di lavorare con un prodotto che è inestricabilmente legato al nostro marchio.”

Mentre la HBO ha rifiutato il progetto, Amazon non l’ha fatto, annunciando un accordo di produzione per più stagioni per la serie televisiva. Riguardo l’affare da 250 milioni di dollari di Amazon Plepler ha risposto con una battuta dicendo:

“Se sono Jeff Bezos, questo è Monopoly money.”

Alla domanda sul della HBO dopo la fine di Game of Thrones, Plepler non era chiaramente preoccupato, sottolineando che il network sarà ancora in grado di competere con servizi di streaming come Netflix, continuando a costruire un marchio che si staglia per “eccellente cura”. Ha citato la serie di fantascienza Westworld, che ha mandato in onda la sua prima stagione a fine 2016, che in media aveva circa 13 milioni di telespettatori nella sua prima stagione, raddoppiando quello che ha fatto Game of Thrones durante la sua prima stagione:

“Siamo sulla buona strada per il nostro più grande anno nella storia in termini di crescita degli abbonati e dei ricavi. Vedremo come tale crescita aumenterà nei prossimi anni.”

Ambientato nella Terra di Mezzo, l’adattamento televisivo esplorerà nuove storie, che precedono l’opera di J.R.R. Tolkien Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello. L’accordo include la produzione di una potenziale serie spin-off aggiuntiva.

 Opera letteraria di fama mondiale e vincitrice degli International Fantasy Award e del Prometheus Hall of Fame Award, nel 1999 il romanzo de Il Signore degli Anelli è stato nominato dai clienti Amazon come il libro preferito del millennio e, nel 2003, dal programma della BBC The Big Read come il romanzo più amato di tutti i tempi in Gran Bretagna. Gli adattamenti cinematografici di New Line Cinema e del regista Peter Jackson, hanno guadagnato in tutto a livello mondiale una somma pari quasi a 6 miliardi di dollari. Con un cast stellare tra cuiElijah Wood, Viggo Mortensen, Ian McKellen, Liv Tyler, Sean Astin e Orlando Bloom, la trilogia de Il Signore degli Anelli  ha conquistato un totale di 17 premi Oscar, tra cui anche l’Oscar al miglior film.

Fonte

Commenti

Commenti

About the author

Anthony Buscemi

Anthony Buscemi

Amante della tecnologia, dell’arte e della sua splendida donna, cercherò di condividere con voi le mie conoscenze e non farvi mancare alcuna notizia!