Turtle Beach Stealth 600 – Recensione

A circa un anno dalla nostra prova delle Turtle Beach Stealth 520, siamo tornati a testare le nuovissime Turtle Beach 600, lanciate in contemporanea con le cugine Stealth 700, andiamo a vedere insieme in questa recensione come si sono comportate durante la nostra prova.

All’interno della confezione troviamo:

  • Le cuffie Turtle Beach Stealth 600
  • Un cavo Usb per la ricarica
  • La chiavetta Usb per la connessione ai vari dispositivi

Il nuovo modello proposto da Turtle Beach è disponibile nuovamente in un’unica colorazione Nero/Blu per la versione compatibile con le console Sony e Nero/Verde per il modello compatibile con le console Microsoft. Realizzate completamente in plastica satinata con alcuni dettagli lucidi presenta due padiglioni in tessuto forato al cui interno è stampato il logo dell’azienda, l’archetto è in plastica anch’esso, su cui troviamo una morbidissima gommatura foderata in tessuto forato. Sul padiglione auricolare destro inoltre troviamo:

  • il microfono flip-up
  • il pulsante di accensione dell cuffie tramite il quale è possibile attivare la modalità Superhuman Hearing
  • il pulsante mode per interfacciarsi con i vari preset
  • due rotelline per la gestione separata del volume dell’audio di gioco e quello della chat
  • l’ingresso mini usb per la ricarica della cuffie

A differenza del modello precedente e delle cugine Stealth 700 che supportano anche la connessione via cavo jack da 3.5mm e via Bluetooth, la connessione delle Stealth 600 avviene solamente in modalità wireless sincronizzandole attraverso la chiavetta Usb sia su PS4 che su PC. La qualità del sonoro è come sempre ottima, grazie all’ottimo DTS 7.1 Surround virtuale, ai 4 preset dell’equalizzatore (Signature Boost, Bass Boost, Bass + Treble Boost, Vocal Boost) e al nuovissimo Superhuman Hearing che amplifica e rende più niditi i suoni di passi o la ricarica delle armi rendendo le cuffie ottime per i videogiochi sparatutto.

Durante le nostro prove abbiamo registrato circa 15 ore di autonomia, in linea con quanto dichiarato dall’azienda, inoltre rispetto al modello precedente è cambiata anche la voce che ci informava sui vari cambi di preset o lo stato della carica passando da una voce femminile a maschile.

Se cercate quindi delle cuffie wireless di fascia medio bassa per migliorare la vostra esperienza di gioco sul piano del sonoro oppure semplicemente per potervi godere svariare ore di visione delle vostre serie tv preferite sdraiati sul letto senza l’ingombro dei cavi, non posso far altro che consigliarvi le Turtle Beach Stealth 600 disponibili al prezzo di lancio contenuto di 99,99€, oppure se avete una disponibilità economica più elevata sicuramente le cugine Turtle Beach Stealth 700 a 149€ potrebbero essere un’altra valida alternativa grazie alla presenza di diverse funzionalità aggiuntive come la connessione via bluetooth o via cavo.

Turtle Beach Stealth 600

99.99€
8.2

Turtle Beach Stealth 600

8.2/10

Pros

  • Prezzo contenuto
  • Wireless
  • Compatibilità con PC
  • Dolby 7.1 virtuale

Cons

  • Assenza dell'ingresso jack da 3.5mm
  • Completamente in plastica
Andrea Bellusci
Written by
Sono un appassionato di Serie tv, videogiochi, cinema e fumetti che ha deciso di riversare le sue passioni su Facebook e Youtube!!