Tomb Raider: Lara Croft mostra la sua spericolata determinazione nelle nuove clip

Alcune inedite clip dal film in arrivo il 16 marzo

Le prime clip mostrano il lato umano di Lara Croft e stabiliscono alcune connessioni cruciali tra Croft, suo padre e la sua ricerca che la spinge a continuare l’ avventura.
Successivamente troviamo i due trailer, nel caso ve li foste persi.

In queste prime clip otteniamo un primo sguardo ad Ana Miller (interpretata da Kristin Scott Thomas), che era un’intima amica del padre di Lara. Miller lavorava per la Croft Holdings, e ora ha l’arduo compito di convincere una restia Lara Croft a prendere in consegna le proprietà di suo padre e portare avanti la sua eredità.
Quella prima clip è sicuramente una delle più intime (e la più silenziosa) che abbiamo visto da quando è iniziata la promozione di questo film.

Nella clip successiva troviamo un altro personaggio che non abbiamo visto molto nei trailer ufficiali, Lu Ren (Daniel Wu). Lo vediamo stordito su un divano, mentre Lara cerca di capire quale isola giapponese avrebbe dovuto esplorare per conto di suo padre.

E poi le cose si complicano. Abbiamo visto molte delle clip d’azione nei trailer ufficiali, ma qui abbiamo alcune nuove scene che mostrano Lara mentre viene catturata da Mathias Vogel, che ha sempre visto il padre di Lara, Richard Croft, come suo eterno rivale.


Tomb Raider in uscita il 16 Marzo 2018.

Trama: Lara Croft è la figlia fiera ed indipendente di un eccentrico avventuriero, scomparso quando lei era ancora in tenera età. Divenuta una giovane donna di 21 anni, priva di qualsiasi obiettivo o scopo reale, Lara gira per le caotiche strade alla moda di East London lavorando come corriere in bicicletta, riuscendo a malapena a guadagnare i soldi per l’affitto e frequentando i corsi del college, arrivando quasi sempre in ritardo. Determinata nel trovare la sua strada, si rifiuta di assumere il comando dell’impero globale del padre, così come rifiuta fermamente l’idea che lui sia veramente scomparso. Consigliata ad affrontare gli avvenimenti e ad andare avanti dopo sette anni senza di lui, neanche Lara riesce a capire cosa la guidi a risolvere finalmente il mistero della sua morte.

Schierandosi esplicitamente contro l’ultimo desiderio del padre, Lara si lascia tutto alle spalle alla ricerca della sua ultima destinazione nota: una tomba leggendaria nascosta su un’isola mitologica, che potrebbe trovarsi al largo delle coste del Giappone. Ma la sua non sarà una missione facile; solo raggiungere l’isola si rivelerà estremamente pericoloso. Improvvisamente, la posta in gioco per Lara sarà talmente alta, che – contro ogni probabilità ed armata solo della sua raffinata intelligenza, della sua fede cieca e della sua innata testardaggine – dovrà imparare a spingersi oltre i propri limiti, nel suo viaggio verso l’ignoto. Se sopravvivesse a questa pericolosa avventura, potrebbe realmente capire chi sia e conquistando il nome di tomb raider.

Il produttore del film, Graham King, in una recente intervista ha spiegato che il reboot cinematografico di Tomb Raider avrà tante interessanti novità rispetto al passato tra cui il fatto che il film si baserà sul recente reboot videoludico del franchise con una giovane Lara Croft alla ricerca del padre.

Il film basato sull’omonimo videogioco sarà diretto dal norvegese Roar Uthaug e scritto da Geneva Robertson-Dworet, sceneggiatore di Transformers 5 e uscirà Ufficialmente il 16 Marzo 2018 negli USA.

Written by
Studentessa di Scienze della Comunicazione. Amo il cinema perché è una porta verso infiniti mondi. E poi perché mi permette di mangiare pop-corn con una scusa. Vivo un episodio alla volta, come nelle serie tv. Più simile a Jack Torrance che a Jane Austen. Ho un sesto senso, ma non vedo la gente morta.