Joker: ecco le nuove fotografie direttamente dal set della produzione

Sono state rilasciate numerose fotografie direttamente dal set di Joker, le quali vedono Joaquin Phoenix, che interpreta il principe del crimine di Gotham, insieme a dei suoi compagni con maschere da clown. Joker sarà un film solitario che si focalizzerà sulle origini dell’omonimo super cattivo DC e  non avrà nulla a che fare con l’attuale DC Extended Universe. Molte foto del set sono state rilasciate fin da quando la pellicola è entrata ufficialmente in produzione. I fan hanno visto in mille modi il Joker di Joaquin Phoenix, così come il suo alter ego, Arthur Fleck. Le ultime fotografie approfondiscono proprio l’aspetto di questo personaggio, o meglio alter ego, e alcuni Gothamiti che lo seguono generando caos nella metropoli.

Le foto in questione mostrano il Joker all’interno di un treno della metropolitana, che lascia per unirsi ad un gruppo di malviventi mascherati come dei clown che tentano di attaccare un uomo sconosciuto. L’ultima serie di fotografie potrebbe essere la stessa sequenza, ma ripresa da angolazioni diverse, dal momento che per ora non si hanno conferme ufficiali da parte della produzione. Non sono trapelati ulteriori dettagli sulla trama che avrà Joker, ma sembra sempre più probabile che Arthur Fleck sarà un uomo distrutto la cui influenza sulla città potrebbe dare il via a risvolti parecchio spaventosi; non è un caso se il pagliaccio è la nemesi per eccellenza di Batman. La pellicola dovrebbe arrivare nelle sale tra un anno all’incirca, cosa che renderà particolarmente interessante il paragone con un altro film dedicato ad un super cattivo, cioè Venom, attualmente in proiezione in tutto il mondo.

Joker

©DC

Diretto da Todd Phillips, con una sceneggiatura co-scritta da Phillips e Scott Silver, Joker vede nel cast: Joaquin Phoenix, Zazie Beetz, Bill Camp, Frances Conroy, Brett Cullen, Glenn Fleshler, Douglas Hodge, Marc Maron, Josh Pais, Shea Whigham e Robert De Niro. L’uscita negli Stati Uniti è programmata per il 4 ottobre 2019, mentre in Italia dovrebbe giungere intorno a quella data.

Fonte