Heat 2: Al Pacino vorrebbe Timothée Chalamet come suo sostituto

Ci sarà mai un sequel di Heat - La sfida? Nel caso, già ci sarebbe l'attore interprete del detective Vincent Hanna

Heat 2

Heat – La sfida di Michael Mann è uscito ben 27 anni fa ed è divenuto uno dei polizieschi più amati di sempre. A distanza di quasi tre decenni, esattamente il 9 agosto, uscirà il romanzo Heat 2. Questo ripercorrerà le vite di Neil McCauley, interpretato nel film da Robert De Niro, e del detective Tenente Vincent Hanna, interpretato da Al Pacino, prima e dopo gli eventi dell’amato film del 1005-

Le due star hollywoodiane, insieme al produttore Art Linson, hanno avuto una chiacchierata in merito a Heat 2 in occasione dei festeggiamenti organizzati per il venticinquesimo anniversario del film al Tribeca Festival, rimandati di due anni a causa della pandemia. Il sopracitato Mann, nonostante il rinvio, non è stato comunque presente proprio a causa del Covid-19. In ogni caso, per l’evento De Niro e Al Pacino hanno ripercorso insieme alcune delle scene più importanti del film tra cui quella della tavola calda che, a quanto pare, non fu mai provata.

“Io e Al non abbiamo provato la scena abbiamo pensato che fosse meglio farla e basta”.

Tuttavia il momento più curioso è stato quando proprio Al Pacino ha rivelato chi, secondo lui, potrebbe interpretare il Tenente Hanna in un ipotetico film sequel:

“Timothée Chalamet! È un attore meraviglioso. Ha un aspetto fantastico”.

Sicuramente la rivelazione è stata così apprezzata che il pubblico presente alla cerimonia ha reagito con un fragoroso applauso. Insomma, chissà se vedremo davvero Chalamet nei panni dell’iconico detective e se, soprattutto, vedremo davvero il film di Heat 2.