Ritorno al Futuro: Lo sceneggiatore spiega il buco di trama del film

Ritorno al futuro

Ritorno al futuro Spiegazione

Ritorno al futuro è una delle trilogie più famose della storia del cinema, diventata un cult per la qualità dei suoi effetti speciali e della sua storia attraverso il tempo. Il film è stato recentemente argomento di discussione su twitter da James Gunn, regista di Guardiani della Galassia che ha commentato:

Ritorno al futuro POTREBBE sembrare imperfetto (perché i genitori non ricordano Marty?), ma sono dell’idea che sia comunque un film perfetto perché ci sono moltissime motivazioni per le quali questa situazione potrebbe avere un senso (il tempo protegge se stesso dagli stravolgimenti, etc..). O forse sono nella fase di negazione. Chi lo sa.

Anche Chris Pratt è intervenuto sulla questione con la sua personale spiegazione.

Forse i genitori lo ricordano come Levi’s e non come Marty. Quando Marty ritorna al presente 1985, potrebbero essere passati anni da quanto i suoi genitori hanno forse notato la sconcertante somiglianza tra il loro figlio e quel ragazzo del liceo di 20 anni prima.

A risolvere tutti i dubbi è arrivato infine Bob Gale, sceneggiatore di Ritorno al Futuro che durante un’intervista a Hollywood Reporter ha finalmente chiarito il buco di trama:

Tenete presente  che George e Lorraine conoscono Marty/Levi’s per otto giorni quando ne hanno 17, e non lo vedono neanche per tutti gli 8 giorni. Così, molti anni dopo, potrebbero ancora ricordare quel ragazzo particolare che li ha fatti uscire insieme al loro primo appuntamento. Ma se io chiedessi alle persone di ripensare al passato, quanto si ricorderebbero di un compagno di scuola che hanno visto per meno di un semestre? O qualcuno con cui sono usciti una volta. Se non possiedi una foto, dopo 25 anni molto probabilmente dovresti avere una memoria incredibile. Così Lorraine e George potrebbero ricordare  di quel momento particolare in cui una volta hanno incontrato un ragazzo di nome Levi’s Strauss, e anche pensando che il loro figlio di 16-17 anni gli somigli sarebbe comunque un ricordo vago. Scommetto che molti di noi sfogliando i vecchi annuari riuscirebbero a trovare foto di compagni di scuola che somigliano ai nostri figli.

Ritorno al futuro (Back to the Future) è un film del 1985 diretto da Robert Zemeckis e interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd. Primo episodio della trilogia omonima, è considerato un’icona del cinema degli anni ottanta e ha riscosso un enorme successo a livello internazionale. La pellicola ha ricevuto il premio Oscar al miglior montaggio sonoro.