Recensioni Tech

Drone Dracon TRAVELER U818A Plus-W – Recensione

Il drone TRAVELER U818A Plus-W della Dracon è un piccolo gioiellino adatto ai neofiti, ma presenta dei problemini. Scopriamoli insieme.

Piccolo, leggero ed esteticamente accattivante. Stiamo parlando del drone TRAVELER U818A Plus – W della Drocon che trovate qua su AMAZON ed ecco a voi la recensione di questo piccolo gioiellino che, però, non è certamente esente da difetti.

Confezione e contenuto

Iniziamo la nostra recensione parlando della confezione la quale già a prima vista presenta una comoda maniglia di plastica per facilitare il trasporto e una serie di immagini del drone. Una volta aperta, al suo interno troviamo una confezione in plastica contenente:

  • 1 x Drone TRAVELER U818A Plus-W
  • 1 x 2,4 GHz trasmettitore (4 batterie AA non incluse)
  • 1 x telecamera grandangolare FOV 120°, video HD 1280 x 720p
  • 1 x Batteria LiPo da 1000mAh 7,4V, 7,4Wh
  • 1 x USB cavo di ricarica batteria
  • 4 x eliche
  • 4 x copri viti delle eliche
  • 1 x Manuale Utente
  • 1 x micro SD Toshiba da 4GB di classe 4 con una relativa chiavetta USB per leggere la micro SD
  • 1 x cavo di collegamento per collegare la telecamera al drone.
  • Cacciavite
  • Istruzioni
  • Garanzia

Quindi confezione molto ricca e completa di ogni utilità, dalla più importante come i ricambi di eliche alla chicca inaspettata come la chiavetta USB per leggere la micro SD.

La descrizione del drone

Esteticamente siamo di fronte ad un drone davvero molto bello ed elegante. Si tratta di un quadricottero di “dimensioni medie” con un peso di 249g compresa la batteria e colorato di nero e rosso. Il drone è realizzato, per la quasi totalità, in plastica tranne per i sostegni per il decollo che sono in metallo. Il quadricottero presenta quattro motori a spazzole che sono alimentati da una batteria da 1000mAh che garantisce fino a 15 minuti di volo con videocamera accesa. Sulla sua parte superiore abbiamo le quattro eliche comprese di coprielica circolari. Sui suoi quattro lati abbiamo i LED di stato che accertano il collegamento con il radiocomando e che sono di colore verde quelli anteriori e rossi quelli posteriori. Sulla parte inferiore del drone abbiamo la videocamera che presenta queste caratteristiche:

  • Grandangolare FOV 120°, video HD 1280 x 720p, Bit Rate video massimo di 30 Mbps, materiale antiurto in gomma, antivibrazione ottica per video, foto e selfie più stabili e per i requisiti della visione VR. Inoltre il drone può essere collegato allo Smartphone e tramite l’applicazione Flyingsee possiamo sia controllarlo, sia scattare foto o registrare video senza, però, la cattura audio. Potremo poi salvare le foto nello Smartphone o nella micro SD in dotazione, mentre i video solo nella micro SD.

Passiamo adesso alla parte più importante: il volo. Durante il volo possiamo bloccare l’altezza del drone, così avremo un più facile controllo del movimento seppur non sia mai completamente preciso. In questo modo, però, possiamo concentrarci solo su avanti, indietro, destra e sinistra. Il drone presenta ben sei assi di stabilizzazione del giroscopio che insieme agli accelerometri assicurano un volo più stabile e più veloce anche con vento lieve, seppur a causa della leggerezza del velivolo tenderà sempre a seguire la direzione del vento. Il materiale di costruzione, come detto poco sopra, è plastica altamente anti-collisione elastica, il telaio è in grado di gestire più urti in confronto ad altri droni convenzionali.

Radiocomando

Possiamo controllare il nostro TRAVELER U818A Plus – W o attraverso il telecomando in dotazione o attraverso lo Smartphone. Si consiglia l’utilizzo del primo seppur con lo Smartphone vi siano molte più funzionalità, ma avremo meno precisione del segnale. Andiamo, però, con ordine e vediamo i pro e contro di ognuno dei due metodi di controllo.

Telecomando: design molto minimale in plastica dura di colore nero. Presenta un LED rosso di stato che indica varie informazioni insieme ad una serie di note acustiche. Ad esempio un lampeggio continuo con forti bip acustici ad intermittenza possono indicare il livello basso della batteria del drone o del telecomando o l’avvicinamento del drone ad una distanza fuori dalla portata del segnale (150 metri circa). Poi poco sotto troviamo due leve analogiche e l’interruttore on/off. Le due leve sono una direzionale (destra, sinistra, avanti e indietro) e una di posizione (sopra e sotto) e di movimento a 360°. Infine in basso troviamo due pulsanti uno per impostare il giroscopio automatico e l’altro per atterrare e decollare automaticamente per un’altezza prefissata a 1,2 metri. Nella parte posteriore troviamo due tasti uno per aumentare o diminuire la velocità e l’altro, il trasto TRIM, per regolare il movimento del drone in caso di instabilità. Sempre dietro è presenta il vano batterie, 4 in formato AA non incluse nella confezione. In altro vi sono due antenne e il vano porta Smartphone. La manifattura è egregia così come la precisione di controllo, tranne poco dopo una collisione del drone in cui il telecomando sembra perdere qualche colpo.

Applicazione Smartphone: presenta un’interfaccia minimale molto facile da comprendere. Le funzionalità sono identiche a quelle del telecomando, ma ne aggiunge altre davvero interessanti come ad esempio la possibilità di impostare un percorso di volo automatico da far compiere al drone. Include anche la funzione Emergency nel caso, appunto, di emergenza in cui serve immediatamente fermare il drone. Permette, inoltre, di impostare automaticamente un’altezza fissa dal suolo e una posizione nello spazio che, in assenza di vento, il drone rispetta senza il minimo spostamento superfluo. Infine è presente, ovviamente, la possibilità di registrare video e scattare foto, peccato solo che la potenza del segnale Wi-Fi degli Smartphone non è assolutamente paragonabile a quello del telecomando e non è raro che il drone vi possa scappare qualora foste all’aperto o in vicinanza ad altri segnali Wi-Fi.

Conclusione

Il drone TRAVELER U818A Plus – W è senza ombra di dubbio un prodotto destinato ad un pubblico giovane o comunque inesperto. Non aspettatevi nulla di altamente professionale poiché rischiereste di rimanerne delusi. Un “giocattolino” con un prezzo non da poco, ma facile e divertente da usare, tranne quando vi è del vento, anche non molto forte poiché sarà davvero frustrante controllarlo soprattutto a certe altezze. In ogni caso è caratterizzato da un design elegante e gradevole, una serie di chicche davvero interessanti come i sistemi di decollo e atterraggio automatici, l’headless mode e all’altitude hold che lo rendono adatto praticamente a tutti. Vi lascio ad una breve galleria del prodotto.

 

Drone TRAVELER U818A Plus-W

119,90€
Drone TRAVELER U818A Plus-W
7.8

Estetica

8.5/10

Materiali e costruzione

8.5/10

Facilità d'uso

8.0/10

Comparto video

6.0/10

Pros

  • Facilità di utilizzo
  • Esteticamente gradevole
  • Materiali ottimi e grande resistenza

Cons

  • Basta un po' di vento per sbilanciarlo
  • Telecomando non sempre preciso
  • Videocamera non al top

Commenti

Commenti

About the author

Giovanni Arestia

Studente di Ingegneria Informatica che tra un libro e un altro trova sempre il tempo per un film, un fumetto o un videogioco.