Recensioni Videogiochi

Sonic Forces – Recensione [Nintendo Switch]

Sono passati circa 3 mesi da quando i fan di Sonic di tutto il mondo si sono potuto innamorare nuovamente del porcospino blu creato da SEGA, grazie al meraviglioso Sonic Mania sviluppato da Headcannon. In occasione però del 25esimo anniversario della saga videoludica il Sonic Team ha deciso di proporre al pubblico un ulteriore titolo 3D dedicato a Sonic che dalle premesse sembrava voler portare su console il meglio dai titoli precedenti. Dal 7 Novembre è infatti disponibile Sonic Forces su PlayStation 4, Nintendo Switch, Xbox One e PC. Vediamo dunque insieme se il titolo è riuscito a reggere il confronto con il cugino uscito questa estate.

Versione testata: Nintendo Switch

La rivincita di Eggman

Sonic Forces si apre come sempre con l’arrivo del Dr. Eggman, intenzionato a distruggere il mondo per trasformarlo nella sua Egglandia. Questa volta però l’intervento di Sonic non basterà per fermare lo spietato dottore che grazie all’aiuto di  Shadow, Chaos, Metal Sonic, Zavok e il nuovo temibile alleato Infinite, riesce a sconfiggere il porcospino blu. Senza più nessuno a contrastare i suoi piani, Eggman è riuscito finalmente a conquistare quasi tutto il pianeta e nel disperato tentativo di fermare il malvagio dottore, Knuckles forma una resistenza con i suoi amici al quale si unirà anche un nuovo personaggio Avatar che il giocatore potrà personalizzare a proprio piacimento. Nel frattempo Tails incontra il Sonic Classico proveniente da un misterioso portale dimensionale (sbloccate il finale segreto di Sonic Mania per ulteriori chiarimenti 😀) e si scopre che l’altro Sonic creduto morto è in realtà prigioniero del Dr. Eggman. Sarà dunque compito di quest’ultimo fermare Eggman dalla conquista totale del pianeta, supportato dall’aiuto del personaggio Avatar e di Sonic Classico

3 Personaggi, 1 Storia

Durante tutta l’esperienza di gioco si affronteranno i 30 livelli totali + gli extra alternandosi tra i 3 protagonisti del titolo (più Shadow scaricando il DLC gratuito). Si passa quindi dai livelli in uno pseudo 2D da giocare con sonic classico a livelli in 3D o alternanza 2D-3D per il personaggio Avatar e Sonic Moderno. Se per i quanto riguarda i due Sonic non troviamo delle vere e proprie novità, lo stesso non si può dire del personaggio avatar, che presenta un altissimo livello di personalizzazione che va dalla scelta della specie di animale fino a quella del vestiario che si espanderà dopo ogni livello completato. Inoltre Avatar è dotato di un rampino utile per muoversi velocemente per i livelli e sbloccherà nel corso della storia diversi Wispon tra cui scegliere, ovvero delle armi dalla differente abilità, con la capacità di uccidere rapidamente una moltitudine di nemici.  Queste caratteristiche unite ad un sistema di auto puntamento dei nemici sfocia però, anche sui livelli giocati con Sonic Moderno, in una difficoltà generale di gioco veramente troppo facile. Più volte ci siamo ritrovati a finire dei livelli in pochi secondi semplicemente continuando a premere solamente lo stesso tasto. Tutto sommato però la storia è decisamente accattivante con alcuni momenti particolarmente esaltanti, sopratutto nei livelli da affrontare in coppia con Avatar e Sonic Moderno, anche se arrivati alla fine ci saremmo aspettati qualcosina di più da Infinite che a conti fatti risulta essere poco caratterizzato.

Bene ma non benissimo

Per quanto riguarda il lato tecnico, giocare Sonic Forces su Nintendo Switch è forse al momento (salvo future patch) la peggior scelta su come affrontare l’esperienza di gioco. Se sulla versione PS4 il titolo è ancorato a 60fps, su Switch si fatica a raggiungere i 30fps con vistosi cali nei momenti più concitati, cosa che su un titolo adrenalinico e veloce come Sonic è un mezzo disastro. Inoltre i passaggi tra 2D al 3D e alcuni movimenti di camera risultano essere parecchio fastidiosi e confusionari. Il level design è ben curato e ricco di dettagli e collezionabili come i ring rossi o quelli argentati. Nulla da dire invece sulla fantastica colonna sonora di Tomoya Ohtani, che regge da sola buona parte del gioco.

Conclusione

Tirando le somme Sonic Forcse non è sicuramente un gioco da bocciare ma perde su tutta la linea il confronto diretto con il capitolo uscito questa estate sviluppato da Headcannon e da PagodaWest Games. Le fantastiche musiche e la storia accattivante non bastano per far vincere il titolo contro il fantastico feeling provato su Sonic Mania contro cui perde anche sul piano del prezzo prezzo, Sonic Forces è infatti disponibile a 39,99€ contro i 19,99€ di Sonic Mania. Nonostante il titolo invogli comunque il giocatore a rigiocare più volte i livelli per raccogliere tutti i collezionabili difficilmente vi troverete a riaprirlo una volta completato, preferendo di gran lunga il cugino sviluppato da Headcannon.

Sonic Forces

39,99€
Sonic Forces
6.5

Sonic Forces

7/10

Pros

  • Musiche Fantastiche
  • Trama Accattivante
  • Buon Level Design

Cons

  • 30fps scarsi su Switch
  • Veramente troppo facile
  • Telecamera insopportabile

Commenti

Commenti

About the author

Andrea Bellusci

Andrea Bellusci

Sono un appassionato di Serie tv, videogiochi, cinema e fumetti che ha deciso di riversare le sue passioni su Facebook e Youtube!!