News Videogiochi

Fade to Silence si aggiorna con “Hope”

Black Forest Games ha ascoltato attentamente i feedback e le discussioni della community di Fade to Silence (e naturalmente continuerà a farlo) ed ha deciso di apportare dei miglioramenti al gioco. Con l’aggiornamento “Hope” di oggi – il primo dei quattro principali annunciati – gli sviluppatori non solo hanno rivisto gli effetti meteorologici, ma hanno anche messo a punto la prima parte del loro cosiddetto “meccanismo di recupero”. Il meccanismo di recupero è un sistema che consente ai giocatori di raccogliere frammenti speciali che aumentano le loro capacità, anche dopo aver perso tutte e sei le vite e devono ricominciare da capo.

Meccanismo di recupero in Fade to Silence

Obiettivo: permettere al giocatore di recuperare più velocemente se perde la sua ultima vita e deve ricominciare da capo.
Come raggiungere l’obiettivo: i Permadeath Mitigation Collectables sono collocati nel mondo a seconda del livello di progettazione. Questi oggetti da collezione possono essere trovati all’interno di contenitori così come nelle zone più “selvagge”
Ce ne sono quattro tipi e ognuno corrisponde ad una delle seguenti statistiche del PC: Stamina / HP = Hitpoint / Fame / Freddo
Ad intervalli arbitrari in base al numero di oggetti da collezione raccolti di un tipo specifico, viene assegnato un bonus del tipo corrispondente in modo permanente al PC. I bonus permanenti rimangono anche dopo la permadeath. Se si inizia una nuova partita non si resettano quei bonus. Ogni mitigazione consentita può essere raccolta una sola volta.

Tempo: gli effetti del tempo attraverso il gioco sono stati migliorati. L’obiettivo è aumentare l’immersione del giocatore. Ciò servirà anche a mitigare alcuni dei problemi di prestazioni.

Commenti

Commenti

About the author

Christian Mazza

Christian Mazza

Laureato in Filosofia e specializzato in Scienze Filosofiche, ama il videogioco in ogni sua forma e materia. Grande appassionato di tecnologia, cinema e fumetti, strumenti semplici al servizio della nostra mente e della nostra fantasia.