Attack On Titan 2 – Recensione Switch

Chiunque sia appassionato di Manga ed Anime sicuramente conoscerà l’Attacco dei Giganti, il manga ideato da Hajime Isayama divenuto poi un anime e diventato un vero e proprio fenomeno mondiale tra gli appassionati del genere. Dopo essere approdati sul piccolo schermo, essere stati trasposti in un film live action ed essere comparsi anche in un pubblicità era pressoché scontato che Eren, Mikasa, Armin e gli altri membri del corpo della gendarmeria arrivassero anche sulle console di nuova generazione con un titolo a loro dedicato.

Prezzo: EUR 49,99
Da: EUR 69,99
Dopo una prima disastrosa comparsata su 3DS con Shingeki no kyojin: Hangeki no tsubasa, i ragazzi di Omega Force della Koei Tecmo Games hanno preso in mano le redini del brand sul piano videoludico portando nel 2016 sulle principali console Attack on Titan: Wings of Freedom. Il titolo ebbe un discreto successo accontentando i fan che quest’anno possono finalmente tornare ad imbracciare l’ATM nel nuovissimo Attack On Titan 2, uscito lo scorso su Playstation4, Xbox One e per la prima vola su Nintendo Switch.

Nonostante il nome possa ingannare facendo suggerire un secondo capitolo continuativo dalla storia del capitolo precedente, Attack On Titan 2 si offre come un ottimo starting point per tutti quelli che si approcciano per la prima volta alla versione videoludica del franchise ma anche ad un completo neofita. Attack on Titan 2 parte infatti dall’inizio della prima serie fino ad arrivare alla secondo serie animata, offrendo un punto di vista esterno nei panni di un nuovo personaggio alle vicende che vedono protagonista Eren, Mikasa e i suoi compagni.

Ci troviamo come sempre in un universo alternativo dove l’umanità è costretta a vivere all’interno di città circondate da enormi mura a difesa del mondo esterno, dove degli enormi giganti vivono seminando il terrore e mangiando uomini. Dopo essere rimasti orfani in seguito ad un attacco dei giganti, capitanati da un gigante colossale, Eren, Mikasa ed Armin decidono di entrare a far parte dell’esercito con lo scopo di combattere la minaccia dell’umanità.

Il nuovo titolo sviluppato da Omega Force parte proprio dall’attacco al Wall Maria e ci permettere tramite alcuni filmati di vedere i terribili avvenimenti di quel giorno dal punto di vista di un nuovo personaggio. Successivamente la storia proietta il nostro protagonista tra le fila dell’esercito,dove con la scusa dell’addestramento militare, veniamo introdotti al tutorial, necessario per capire al meglio il sistema di movimento con l’ATM e quello di combattimento.

Se in un primo momento, muoversi con l’ATM potrebbe risultare complicato e macchinoso, dopo alcuni minuti si prenderà familiarità con il dispositivo dando vita a movimenti rapidi, veloci e precisi tra i tetti della città. L’attacco invece può essere portato singolarmente o in gruppo dopo aver reclutato fino ad un massimo di quattro compagni a cui sarà possibile indicare la zona d’attacco sul gigante. Come anche nell’opera originale il gas dell’ATM avrà una capienza ridotta e le lame andranno a consumarsi rapidamente, sarà quindi nostra priorità tenere sotto controllo gli indicatori di capienza ed andare a rifornirci nelle varie torri di rifornimento sparse della città. Torrette tra l’altro trasformabili in torrette da combattimento in base all’occasione. Attenzione anche a non stare per troppo tempo sotto lo sguardo dei giganti che potrebbero prenderci di mira e scatenare tutta la loro furia su di noi. Arti mozzati e sangue scorrono a fiumi, tanto da poter scegliere di limitarli per i giocatori più impressionabili (really? esiste veramente qualcuno?).

Completando le varie missioni della storia principale, si guadagneranno punti abilità, materiale e Fondi Corpo utilizzabili per poter potenziare la propria attrezzatura o acquistarne di nuove.

Presente inoltre la “Modalità Alternativa” con cui dopo aver scelto uno dei personaggi principali della serie,(dopo averli sbloccati nella storia principale) è possibile cimentarsi in sfide online contro gli altri giocatori o in cooperativa.

Attack On Titan 2 porta quindi il franchise per la prima volta su Nintendo Switch e lo fa in grande stile, con un titolo estremamente divertente e piacevole da giocare in portabilità. Questo secondo capitolo sulla console di Nintendo scorre fluido per il 98% del tempo, registrando qualche piccolo calo di frame rate nelle situazioni più concitate. Attack On Titan 2 è quindi il titolo definitivo per i fan della serie che sicuramente apprezzeranno le fantastiche soundtrack, il doppiaggio originale giapponese ed i sottotitoli italiani, ma grazie anche alla sua ottima narrazione estremamente fedele all’opera originale potrebbe essere comunque indicato ai neofiti del brand e farli appassionare al doloroso mondo creato da Isayama.

Attack on Titan 2

64,00€
8.5

Attack on Titan 2

8.5/10

Pros

  • Storia fedele all'anime
  • Ottima realizzazione del sistema di movimento-
  • Audio Jap con i sottotitoli Ita
  • Soundtrack

Cons

  • Qualche piccolo calo di frame
Andrea Bellusci
Written by
Sono un appassionato di Serie tv, videogiochi, cinema e fumetti che ha deciso di riversare le sue passioni su Facebook e Youtube!!