Sottobosco – Un viaggio alla ricerca del passato – Recensione

User Rating: 7.5
sottobosco tunué rece

Avete mai pensato provato ad immaginare che forma potrebbe avere il groviglio di pensieri e ricordi che ognuno si porta dentro ? Isaak Friedl lo ha fatto, ed è riuscito a raccontarlo in una forma così impressionante da riuscire a rendere vostri i ricordi della protagonista di Sottobosco.

Greta, la protagonista della Novel, è una ragazza tormentata da un oscuro passato, ricordi sfocati che cerca di dimenticare attraverso l’uso di droghe e con l’aiuto del suo compagno Holden. Decide di ri-portare la vita nella sue mani, cercando di ricordare e superare i traumi subiti nell’infanzia. Un’infanzia nella quale vive in un sottobosco, in una piccola casetta, con legna da tagliare, giochi all’aperto, il suo fratellino e sua sorella, il cane, la mamma ed un padre…

Il ricordo idilliaco però, viene subito interrotto. I suoi ricordi, sono popolati anche da figure losche e misteriose, portatrici di morte e paure profonde. In aiuto alla protagonista ci sarà sempre Holden, un personaggio dai tratti molto misteriosi ma di fondamentale importanza per Greta nel suo viaggio alla comprensione di sé.

sottobosco tunué rece

Il Sottobosco però, non il solo luogo misterioso dell’opera. Tutta la novel ci lascia soltanto degli indizi temporali ai quali appigliarci che potrebbero rappresentare un qualunque momento imprecisato dell’epoca moderna. Non sappiamo in che città ci troviamo, l’utilizzo di cocaina da parte della protagonista e gli indizi di una guerra con numerose vittime civili e armi moderne ci lasciano intuire che non è un’epoca lontana, ma anzi, potrebbe tranquillamente essere un giorno qualunque della nostra vita.

sottobosco tunué rece

Greta, attraverso l’aiuto del suo psicanalista, cercherà di tornare indietro nel tempo con la sua mente per affrontare i traumi passati che la hanno portata ad essere la Greta di oggi. Ed è qui che un lettore attento inizia a collegare gli indizi. Il sottobosco non è solo un luogo fisico in cui la storia prende forma. Il sottobosco diventa anche quell’intricatissimo sistema di ricordi che non permette di visualizzare correttamente il passato. Un complicatissimo sistema di “rovi” che rende quasi impossibile viaggiare nella mente. In questo Friedl è bravissimo, riesce a dar forma, attraverso il disegno di ogni pagina, alla confusione che la protagonista prova.

Altra intuizione geniale dell’autore è sicuramente la capacità di “cambiare stile” in corso d’opera. Come accennavamo in precedenza, il “Sottobosco” sarà onnipresente nella Novel. Sfogliando ogni pagina avvertirete questa sorta di patina grigia che rappresenta la confusione della protagonista. nel corso dell’opera, però, Greta diventerà capace di rendere sempre più limpidi i suoi ricordi, allo stesso modo la novel, ed i disegni, saranno sempre più chiari andando a perdere questa patina di cui sopra. Avvertirete davvero la sensazione di progresso leggendo così come la avverte la protagonista. Non nego, che da studente di Psicologia, ho apprezzato particolarmente questa scelta dell’autore che riesce a racchiudere alla perfezione quello che è davvero il lavoro di uno psicoterapeuta, aiutare a far chiarezza e rendere più limpide le menti. 

sottobosco tunué rece

Conclusioni

Passando ai tecnicismi, quindi alla parte materiale del fumetto, nonostante il prezzo sia molto contenuto il volume è come al solito da parte di Tunué di qualità eccelsa. Straordinario il lettering così come eccelso l’utilizzo dei neri, che in una storia di questo genere è più che fondamentale. Peccato per l’assenza di didascalie che per un lettore alle prime armi sarebbero potute essere un vantaggio non indifferente.

Una lettura sicuramente stra-consigliata capace di intrattenere ma ancor di più capace di lasciare un segno profondo in voi stessi. Vi ritroverete più e più volte a rimuginare sul vostro passato così come la protagonista.
Consigliatissimo!

Come sempre, ringraziamo Tunué per la possibilità offertaci e vi invitiamo e leggere altre recensioni direttamente qui.

RESTATE CONNESSI PER ULTERIORI RECENSIONI SU OPERE TUNUÉ COME Sottobosco.
7.5
Buono