Recensioni Serie Tv

Doctor Who: i cinque migliori episodi del Dodicesimo Dottore

Oggi mi sono svegliata con l’intenzione di rovinare il sabato a qualcuno e così ho deciso di farlo con una frase, sette innocue parole che insieme hanno la potenza distruttiva di una bomba atomica. Pronti?

Manca un mese alla rigenerazione del Dottore.

E, se in questo momento mi state maledicendo, ricordatevi che questo è nulla in confronto alla BBC che, si sa, ha come suo passatempo preferito il rovinare i Natali di noi poveri Whovians (e non solo: c’è qualche fan di Merlin, qui?).

Anche questo 25 dicembre mi avvicino alle feste col cuore pesante: questo sarà il giorno in cui diremo addio a Twelve, la dodicesima reincarnazione del Dottore, e per farmi dimenticare questa cosa a Natale i miei parenti dovranno caricare moltissimo le buste delle mance.

Che siate o meno entusiasti del suo successore (che, in caso vi sia sfuggito, è Jodie Whittaker, che ha sollevato un sacco di polemiche perché – udite udite! – è donna), quello che è certo è che con l’undicesima stagione diremo addio a ben due ere: quella di Steven Moffat, che lascerà le redini della serie come showrunner a Chris Chibnall, e a quella di Peter Capaldi.

Il Dottore di Capaldi è partito un po’ in sordina: affezionarcisi è stato più lento, ma alla fine è comunque successo. Quello che emerge con il passare degli episodi è un personaggio pragmatico e insegnante, forse molto più simile alle rigenerazioni del Classic Who rispetto a quelle che abbiamo visto dal 2005 a oggi, ma che ha sempre estremamente a cuore gli umani, sebbene faccia molta fatica a capirli.

Oggi quindi, che manca esattamente un mese allo Speciale di Natale “Twice upon a Time“, ho deciso di fare una lista dei cinque episodi migliori episodi di Twelve, che magari potrete riguardare in queste settimane se vi sentirete, come me, un po’ nostalgici. Il mio consiglio è rivederli accompagnati da tanto vino e cibo spazzatura, per consolarvi. Solo un consiglio,eh.

5. Un respiro profondo – Deep breath (stagione 8 episodio 1)

Non poteva mancare la prima volta che abbiamo visto il nuovo Dottore in azione:  dopo tre stagioni con l’esplosivo Undicesimo Dottore di Matt Smith, passare al più introverso e burbero – e anche più alieno – Twelve è stato sicuramente un bel cambiamento. Il primo episodio ci presenta un uomo burbero, che Clara fatica a riconoscere e con il quale anche noi facciamo inizialmente fatica a empatizzare. Ma a calmare ci pensa nientemeno Matt Smith in persona, che telefona a Clara dicendole di “badare” al nuovo Dottore e così facendo conforta anche noi: si tratta dell’inizio di un percorso che poi farà emergere anche il suo cuore d’oro. Anzi, i cuori.

4. The Zygon Invasion/Inversion – L’invasione degli Zygon (stagione 10 episodi 7-8)

L’invasione degli Zygon vince a mani basse il quarto posto per uno dei migliori discorsi dell’era New Who. Uno dei momenti migliori della serie che ci ricorda quanto questa serie tv ci possa insegnare: si parla di guerra, senza cadere nei soliti comuni. Non male per una serie tv che dovrebbe essere per bambini, non trovate?

Commenti

Commenti

About the author

Valentina Ottoboni

Milanese che lavora nella comunicazione e che, tra uno stato di facebook e un articolo di blog, scrive tutto il giorno. Appassionata di storie (che siano su carta o sullo schermo non fa differenza), da quando ha iniziato a predicare il Verbo di Doctor Who ha capito che la sua vera vocazione è rompere l’anima al prossimo consigliando o sconsigliando nuove serie tv da vedere.