Top 10: Le dieci morti più sconvolgenti nei fumetti MARVEL

 

6. Charles Xavier in AVX (2012)

Dopo essere stati posseduti dalla forza Fenice, Ciclope, Magik, Namor, Emma Frost e Colosso impazziscono. Per fermarli gli Avengers e  parte degli X-men rimasti uniscono le forze. Xavier,   inizialmente titubante, capisce che Scott va salvato da se stesso,  mentre  quest’ultimo assorbe i frammenti della fenice dai suoi quattro compagni. In un letale confronto finale, Ciclope aggredisce il suo mentore gridandogli “Non sei mio padre” eliminandolo. In seguito il cadavere di Xavier verrà profanato da Teschio Rosso, che ne asporterà il cervello.

5. Wasp in Secret Invasion (2009)

 

Per potenziare la moglie e renderla una preziosa alleata, Hank Pym sviluppò delle nuove particelle  sotto forma di siero. Durante Secret Invasion però,  si scoprì prima che Pym fosse uno Skrull, e poi che  il siero non era altro che un veicolo per  trasformare Janet in un enorme  bomba. Per non rischiare la distruzione della città, Thor  usa Mjolnir per spedire Wasp nel nulla cosmico, apparentemente uccidendola. In realtà  Janet finisce nel microcosmo, e tornerà in seguito dai suoi alleati e dal suo vero marito.

4. Logan in Death of Wolverine (2014)

La morte di Wolverine era attesa da   molti cicli dell’artigliato. Negli anni precedenti, Logan si è ritrovato via via senza il suo fattore rigenerante, iniziando a concludere ogni scontro sempre più danneggiato. L’apice delle sue sofferenze lo vede tornare ad Arma  X, per impedire che  ad altri innocenti venga riservato il suo stesso trattamento. Qui Logan affronterà Cornelius, uno degli scienziati che gli iniettarono l’adamantio e proprio sconfiggendolo, verrà sommerso da una colata dell’indistruttibile  metallo. Logan morirà guardando un’ultima volta il tramonto, e  ricordando tutti i momenti della sua vita.

PreviousPage 2 of 3 Next